ARCO G.P.Sofia 1 oro e 2 bronzi per gli Azzurri

Print pagePDF page

Loredana Spera (oro) e Sara Violi (Bronzo)Sofia- Giornata trionfale a Sofia per l’arco azzurro. Loredana Spera medaglia d’oro, Sara Violi e Alberto Fioroli vincono il bronzo al termine delle finali individuali. L’Italia chiude la prima tappa dello European Grand Prix con 5 podi, il numero maggiore di tutte le nazionali in gara. Ieri infatti gli azzurri avevano conquistato l’argento a squadre maschile (Morello, Pasqualucci, Fioroli) e il bronzo nel misto (Pasqualucci-Violi). 


Il podio della prima tappa dell’European Grand Prix che si è concluso oggi a Sofia in Bulgaria si è colorato d’azzurro.

A fare la voce grossa sono le ragazze che si mettono al collo un oro e un bronzo lasciando solamente le briciole alle avversarie. A vincere l’oro è Loredana Spera che in finale batte con un roboante 6-0 Kristine Esebua, portacolori della nazionale georgiana. Assoluto dominio dell’azzurra che vince in tre set senza mai dare possibilità di rientrare in corsa all’avversaria. Bronzo invece per Sara Violi che all’ultimo atto riesce a piegare con il risultato di 7-3 la russa Anna Balsukova.

Anche gli uomini salgono sul podio grazie ad Alberto Fioroli, all’esordio in azzurro, che vince il derby tutto italiano con Marco Morello. La sfida è appassionante e combattuta e si trascina dando spettacolo fino allo shoot off. L’ultima freccia premia Alberto Fioroli che centra il 10 mentre Morello non va oltre al 9. 

Salgono così a cinque le medaglie azzurre all’European Grand Prix. Oltre ai successi di questa giornata conclusiva, ieri gli azzurri erano riusciti a conquistare l’argento a squadre maschile con Alberto Fioroli, Marco Morello e David Pasqualucci e il bronzo nel doppio misto con Pasqualucci e Sara Violi.

L’Italia è stata quindi la Nazione che ha conquistato il maggior numero di podi (1 oro, 1 argento, 3 bronzi), anche se a guadagnarsi il primo posto nel medagliere è la Bielorussia con 4 podi (2 ori, 1 argento, 1 bronzo).

I RISULTATI

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento