Una chiacchierata con Max Ratta il guru del Pilates

San Benedetto- L’esperto parla di questi mesi di lockdown e dei progetti futuri

Una  laurea magistrale scienze motorie e management dello sport, Pilates master trainer, Sport & Fitness consultant, Chinesiologo, Ideatore del metodo Nasdak, Fitness manager ed  autore di varie pubblicazioni.

Stiamo parlando di Max Ratta, uno dei massimi esperti di Pilates e punto di riferimento in Riviera e non solo. 

Max, finalmente siamo tornati quasi alla normalità…

“Si finalmente davvero. Sono stati 7 mesi molto difficili, poiché a differenza dello scorso lockdown durato 2 mesi e mezzo ed anche considerando che era una situazione nuova, questo secondo periodo di chiusura è stato oltre che lungo, denso di angosce, frustrazione, dubbi innescati da le tantissime teorie contrastanti da parte di virologi, scienziati e media in generale. Ma finalmente si riparte si, speriamo davvero sia una riapertura definitiva”.

Come hai vissuto tutti questi mesi di chiusura forzata?

“Sono una persona che sì annoia facilmente se non stimolata, pertanto ho cercato di dedicarmi alle cose che avevo in sospeso in questi mesi. Ho dato gli ultimi esami che mi mancavano per prendere la seconda laurea magistrale in Scienze Motorie e management dello sport, ho scritto una tesi sul diritto amministrativo sportivo. Inoltre ho sviluppato e registrato un nuovo sistema di allenamento che ho chiamato Nasdak, il quale si basa su circuiti di esercizi nei quali si differenziano velocità di esecuzione (lento, veloce, esplosivo), al fine di differenziare lo stimolo muscolare e metabolico, nonché la frequenza cardiaca. Ho lavorato quando è stato possibile con i corsi all’aperto, ed ho continuato a fare formazione online per la mia scuola Body & Flow Pilates”.

Quali progetti per l’estate e per il futuro?

“I progetti per l’estate ed il futuro sono diversi. In primis quello di tornare alla normalità e riprendere i ritmi lavorativi a pieno regime, anche se sono conscio che ci vorrà tempo. Inoltre oltre al lavoro nel mio studio Pilates, collocato all’interno della palestra Eagle di San Benedetto del Tronto, da ora in avanti mi dedicherò anche al management generale della palestra Eagle, in qualità di supervisore, una figura diversa dal direttore tecnico che occupavo in precedenza. Difatti durante la pandemia, con il proprietario della palestra l’imprenditore Marco Milani, ci siamo messi a tavolino e abbiamo parlato molto di come il mercato sarebbe cambiato per via del Covid, e di come avrebbe lasciato conseguenze socio economiche in tutti i settori di attività. Eravamo entrambi consapevoli che occorreva adeguarsi, creando un organigramma volto ad ottimizzare al meglio il lavoro di tutto il team della Eagle, per poter ripartire subito e nel migliore dei modi. Pertanto le mie priorità saranno rappresentate dal lavoro nel mio studio e dal mettere a disposizione le mie competenze nel management della nostra palestra, al fine di ottimizzare il lavoro di tutti gli ottimi istruttori presenti nel nostro organico e ridurre nel minor tempo possibile l’inevitabile gap lavorativo che la pandemia ci ha imposto. Adesso mi concentro su questo, e so che mi aspetta molto lavoro, anche se devo confessarti che il management di un grande centro fitness come il nostro rappresenta per me una nuova sfida molto stimolante”.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento