Manoppello- Il 12 marzo 2022 all’Hotel Crowne Plaza St Peter di Roma.Il primo evento nazionale KetoEducation Academy che si sarebbe dovito svolgere il 15 gennaio,  si terrà il 12 marzo 2022 all’Hotel Crowne Plaza St Peter di Roma.
Il convegno si pone l’obiettivo di far conoscere ed applicare correttamente il protocollo dietoterapico chetogenico ed è rivolto a professionisti nel settore della nutrizione.
La terapia dietetica chetogenica è una strategia nutrizionale in grado di indurre e mantenere uno stato cronico di chetosi, ovvero una condizione metabolica in cui i grassi e i corpi chetonici sono usati prevalentemente a scopo energetico. Tale terapia nutrizional, nata nel 1921 come trattamento per l’epilessia infantile, può essere oggi applicata con successo in diverse condizioni patologiche e metaboliche.
Partendo dall’esperienza dei relatori, sulla base delle più recenti evidenze scientifiche, durante questo corso verranno illustrati: la gestione del paziente in chetosi iniziando dalla corretta anamnesi, la durata necessaria per vari protocolli chetogenici e le tempistiche dei protocolli di post chetosi.
Verranno analizzate e risolte le principali obiezioni e le difficoltà nella gestione del paziente in chetosi.
Verranno analizzati i possibili ambiti di applicazione della dieta chetogenica nelle sue diverse tipologie di protocolli: VLCKD, LCKD e KD, ponendo l’attenzione sui pazienti, sani o patologici, con particolare riguardo al Diabete e all’insulinoresistenza, PMA, lipedema.
Nella seconda parte del corso, durante la parte prativa, verranno impostati insieme ai discenti, diversi protocolli alimentari chetogenici.
Da ultimo verranno analizzate le principali integrazioni fitoterapiche normalmente utilizzabili in terapia.
Il progetto KetoEducation è nato a Manoppello (PE) nel repoarto R&S di un’azienda abruzzese con l’intento di dare la possibilità a medici, nutrizionisti e dietisti di tenersi aggiornati sulle recenti pubblicazioni scientifiche riguardanti la terapia chetogenica e trovare un logo di incontro e di scambio di informazioni.
Il congresso è stato accreditato dall’AGENAS (Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali) e consente ai discenti di ricevere 14,4 crediti ECM.

 

Lascia un commento