Ascoli- La splendida cornice di Piazza Arringo di Ascoli ha ospitato l’ultimo criterium regionale del comitato Marche del presidente Luciano Romanella organizzato dall’Ascoli Boxe di Attilio Romanelli e dall’istruttrice giovanile e tecnico di primo livello Francesca Caputo.

Una sessantina di bambini dai 6 ai 13 anni si sono confrontati in prove tecnico tattiche di varia natura, svoltesi sulla piazza più antica di Ascoli Piceno e in uno sparring di tocco su di un vero ring regolarmente montato proprio di fronte al Duomo di Sant’Emidio, pronto per ospitare la riunione di pugilato olimpico che si è poi tenuta nel pomeriggio.

A salire sul podio per la qualifica cuccioli di 6-7 anni, Daniel Pigini della Boxing Academy Loreto, medaglia d’argento per Mattia Velikaj della Pugilistica Settempedana e bronzo per Andreas Gogan della Boxing club Sbt.

Per la qualifica cangurini (8-9 anni) medaglia d’oro per Cristian Marchegiani e Nicolò Naselli sempre della Boxing Academy Loreto, a seguire al secondo posto Dalma Salvi e Francesco Coppa della Boxing Club Sbt e al terzo posto Suleiman Balla della pugilistica Settempedana in coppia con Aurora Tartari della Pugilistica Dorica.

Il podio dei canguri (10-11 anni) invece è stato conquistato interamente dai rossoblù. Al primo posto Francesco Salvi della Boxing Club Sbt in coppia con Brando Alessandrini della Pugilistica Jesina, davanti a Leandro Martelli e Greta Gismondi e ad Alessandra Beni e Nicholas Rodia.

Per la qualifica Allievi invece Canappa boxing club protagonista. Oro per David Palombini e Albert Chernouz, argento per lo stesso Chernouz in coppia con Redi Dobrozi della Settempedana e bronzo per Eleonora Carletti con Tommaso Nardi.

Si è così concluso il ciclo dei criterium regionali dal quale usciranno i candidati per la Coppa Italia nazionale che si terrà a fine giugno a Roseto degli Abruzzi.

Il presidente della Federboxe marchigiana Luciano Romanella ha manifestato la sua grande soddisfazione per il lavoro svolto nel settore giovanile ed è pronto per la sfida nazionale.

Lascia un commento