Arco, il trio maschile punta alla qualifica per i Giochi Europei di Baku 2015

Print pagePDF page

Grecia- Primo impegno all’aperto per la Nazionale Italiana che affronterà una stagione ricchissima di impegni. Prima di arrivare questa estate al Mondiale di Copenaghen (Dan), dove saranno in palio le carte per Rio 2016, parteciperà al Grand Prix in Grecia per guadagnarsi la qualificazione con la squadra maschile ai Giochi Europei di Baku 2015. Il trio femminile si era invece qualificato lo scorso anno agli Europei. 

Il trio Olimpico Galiazzo, Frangilli e Nespoli a Londra 2012Al via la stagione all’aperto che vedrà gli arcieri azzurri e i loro avversari impegnati sui 70 metri. La linea di tiro di Maratona (Gre) è pronta ad accogliere i migliori arcieri del nostro continente per la prima tappa dell’European Grand Prix che si disputerà da oggi (gara di qualifica) fino a sabato (finali individuali).

Venerdì sarà la giornata decisiva per gli uomini che dovranno cercare di qualificare la squadra per i Giochi Europei di Baku 2015. L’Italia dell’arco ha già staccato il pass con la squadra femminile lo scorso anno in occasione dei Campionati Europei e, in quella occasione, grazie a Mauro Nespoli, gli azzurri avevano raggiunto un posto nell’individuale maschile.

IL PROGRAMMA DI GARA
Dopo la giornata di oggi dedicata ai tiri di prova e alla cerimonia di apertura, oggi, mercoledì 25 marzo, si disputerà la gara di qualifica dell’arco olimpico maschile e del compound femminile al mattino e a seguire i primi scontri diretti validi per i 48esimi di finale. Nel pomeriggio frecce di qualifica per l’olimpico femminile e per il compound maschile. 
Giornata molto intensa quella del giovedì, con tutti gli scontri individuali fino alle semifinali nell’individuale e al pomeriggio scontri a squadre fino a decretare i medagliati.

LA QUALIFICA PER BAKU 2015

Venerdì 27 marzo sarà invece il giorno dedicato alle qualificazioni per i Giochi Europei di Baku. La mattinata sarà fondamentale per gli azzurri che negli scontri a squadre proveranno a qualificarsi. In palio 4 posti per le squadre maschili e 4 per il femminile. Gli azzurri hanno quindi il compito di superare ottavi e quarti di finale: accedendo alle semifinali, indipendentemente dal risultato finale, avrebbero guadagnato il pass per i tre atleti che comporranno il team di Baku 2015.  Al pomeriggio entrerà nel vivo la corsa ai posti individuali.

La giornata si chiuderà con gli scontri diretti fino alle medaglie dei mixed team sia olimpico che compound validi invece per l’European Grand Prix.

SABATO LE FINALI INDIVIDUALI DEL G.P.
Sabato 28 marzo giornata conclusiva: dalle 10,30 alle 14,40 verranno decretati infatti i podi individuali.

I CONVOCATI AZZURRI
Il responsabile tecnico Wietse van Alten,
coadiuvato dal coach Ilario Di Buò e dalla fisioterapista Chiara Barbi, ha convocato per l’occasione 12 atleti più due riserve a casa. Nel settore maschile difenderanno i colori azzurri gli atleti dell’Aeronautica Militare e Campioni Olimpici in carica Mauro Nespoli, Michele Frangilli e Marco Galiazzo. Insieme a loro sulla linea di tiro ci saranno Massimiliano Mandia (Fiamme Azzurre), David Pasqualucci (Tempio Di Diana) e Marco Morello (Iuvenilia). 
Tra le donne sono state convocate Natalia Valeeva (Castenaso Archery Team), Sara Violi (Arcieri Sarzana), Elena Tonetta e Guendalina Sartori dell’Aeronautica Militare, Claudia Mandia (Fiamme Azzurre) e Tatiana Andreoli (Iuvenilia).

GLI AZZURRI IN GARA CON IL LOGO DI “CORTINA D’AMPEZZO”

Per la prima volta dopo l’accordo di partnership con il Comune di Cortina d’Ampezzo, gli azzurri vestiranno a Maratona la nuova maglia azzurra che porta sul petto il logo della “Regina delle Dolomiti”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento