All’agorà dello sport, il popolo sportivo applaude…

Print pagePDF page

Arianna sociale alias CMALEO è convinta “squadra sociale”… con progetti aperti all’incontro non solo sportivo .Italiasamoa

Ad Ascoli, Città dello Sport, già Città Europea dello Sport, si può vantare un’attenzione speciale al movimento che aggrega, che previene, che ricerca la cultura della salute con uno strumento speciale: lo sport educativo…

Quando lo sport è per tutti, riesce ad orientare le scelte di una pratica a misura di ciascuno.

Questa Città dalle 7 porte ha aperto molte vie e la Salaria probabilmente darà alla palla ovale una strada speciale, in grado di fare meta con l’abbattimento delle barriere (mentali).

La palla ovale può giocarsi nuove mappe che orientano le Istituzioni.

La gioventù sportiva autentica può fare nuove mete, grazie a sinergie politiche intelligenti.

Palla ovale ed orienteering per una progettualità che vuole supportare la qualità di un Centro Studi, che chiama più soggetti a giocare e fare meta in un ambiente tutelato ovunque (soprattutto in spazi dimenticati) e per spazi sociali ai margini dell’indifferenza.

C’è stata una conferenza stampa che ha annunciato una delle tante iniziative della Città di Ascoli, che oltre le Fiere dello sport più volte attuate crede alla città della cultura in movimento, che consente di giocare in prima squadra o in squadre minori, valorizzando tutti i tempi di gioco e motivando ad esprimere sé e le proprie energie anche nel 3°tempo (educando all’uso equilibrato di sostanze alcoliche).

La salute cui tende una progettualità sociale e sportiva ha come denominatore la biodiversità e l’allenamento allo sforzo. Con lo sport anche perdendo le partite ci si sente motivati a continuare…

Non getteremo la spugna, saremo sempre vincenti, camaleontici, sportivi e complessi.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento