Al via l’11° edizione di Piceno d’autore

Print pagePDF page

Monteprandone – Dal 6 all’8 luglio in Piazza dell’Aquila a Monteprandone

Tre sono le serate previste per l’Undicesima edizione del festival letterario di “Piceno d’autore “che, come ogni anno, si terranno nel centro storico di Monteprandone in Piazza dell’Aquila a partire dalle 21.30 dal 6 all’8 Luglio.

Essere e pensare. Il potere della mente”,è il tema che è stato scelto per l’edizione di quest’anno facendo particolare attenzione alla psicologia dell’infanzia e dell’adolescenza.

Manifesto contro il potere distruttivo “è il nome del primo incontro coordinato dallo psicologo Maurizio Tremaroli con l’intervento di Maria Rita Parsi,psicopedagogista ,psicoterapeuta ,docente, saggista e scrittrice italiana ,attuale componente dell’Osservatorio nazionale per l’infanzia e l’adolescenza che ha al suo attivo la pubblicazione di oltre 100 libri di tipo scientifico ,letterario e divulgativo.

Martedì 7 Luglio, si proporrà una riflessione sui tabù e sul come parlare con i bambini dei temi più difficili attraverso l’educazione emotiva con Alberto Pellai medico e psicoterapeuta dell’età evolutiva.

Ha pubblicato libri per docenti e genitori, tra i quali”Tutto troppo presto”.L’educazione sessuale al tempo di internet dei nostri figli,”L’età dello tsunami”,”Il metodo di famiglia felice”,”Il primo bacio”,”Girl R-Evolution”tutti editi da Agostini; coordina Marco Giri , primario di psichiatria.

L’ultima serata si chiuderà con la psicopedagogista Barbara Tamborini che presenterà il libro “La mamma di Attila “; l’incontro sarà coordinato da Francesco Ruiz ,psicologo e counselor.

L’evento è organizzato dal comune di Monteprandone, dall’Associazione “I luoghi della scrittura,”dalla libreria “libri ed eventi”con il patrocinio e il contributo della Regione Marche.

L’accesso sarà consentito ,nel rispetto delle norme anti-covid, a partire dalle 21.Sarà obbligatoria la prenotazione mediante un forum reperibile sul sito picenodautore.it a partire da domani 1°luglio.

“Quest’anno era in dubbio se fare o no questa manifestazione che si svolge da ben quattro anni .-ha dichiarato il sindaco Sergio Loggi nella conferenza stampa tenutasi il 30 Giugno -, alla fine abbiamo cercato di esserci nonostante questa situazione che si è creata perché è nostro interesse portare avanti questo evento per non far fermare la cultura “.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento