Natale a Centobuchi: si parte il 16 novembre

Print pagePDF page

Monteprandone: Tanti gli appuntamenti

Oggi, in mattinata , si è tenuta al GiovArti di Centobuchi la conferenza stampa di “Natale al Centopercento”,iniziativa ideata ed organizzata dall’associazione “Centopercento”in collaborazione con tutte le forze vitali del paese dagli artigiani ai piccoli commercianti, dal mondo della scuola alle Istituzioni,dalle realtà associative alle parrocchie , dal tessuto imprenditoriale ai singoli cittadini che credono nelle finalità sociali del progetto.

Presenti oltre agli organizzatori dell’associazione, il sindaco Sergio Loggi, il consigliere della regione Marche Fabio Urbinati e quello del Bacino Imbrifero Luigi Contisciani, Giampietro Vallorani, nuovo assessore al bilancio e commercio e l’amministratore della Baden Haus Matteo Ascani nonché sponsor della manifestazione.

Il 16 Novembre 2019 verrà inaugurata questa kermesse con l’apertura della pista di pattinaggio su ghiaccio , in Piazza dell’Unità alle ore 15.30 insieme al Mercatino delle botteghe del paese e dei prodotti tipici (presente uno stand da Norcia).

Durante l’inaugurazione spettacoli di trampoli e giocoleria e pesca solidale.

Dal 1 Dicembre sarà aperto il Rifugio di Babbo Natale al Centro GiovArti in viale De Gasperi mentre in Piazza dell’Unità sarà acceso a l’albero di Natale mentre l’8 verrà illuminato l’altro in piazza dell’Aquila a Monteprandone.

Nei giorni 8, 15 , 23 e 26 dicembre, in Piazza IV Novembre , nel centro storico di Monteprandone e al Museo dei Codici di San Giacomo della Marca si svolgeranno gli “Aperitivi al Borgo” con degustazioni di tipicità enogastronomiche a cura della Pro Loco e delle attività di Monteprandone.

Dall’8 Dicembre al 6 Gennaio torneranno i “Presepi al Borgo” nel centro storico di Monteprandone con itinerario presepiale delle parrocchie Sacro Cuore, Regina Pacis, Santuario San Giacomo della Marca e San Niccolò di Bari, alle vie Limbo, Carlo Allegretti e Corso a cura dell’associazione Pro Loco di Monteprandone che comprende anche la XXV Mostra Nazionale di Arte Presepiale a Palazzo Parissi a cura di “Segui la Cometa” e la mostra dei presepi da tutto il mondo di Padre Nicola Iachini, presso Palazzo Parissi “Museo dei Codici di San Giacomo”.

L’8 dicembre si svolgerà un concerto Jazz, a cura dell’associazione Marche Jazz, nel centro storico di Monteprandone.

Il 15 dicembre sfilata sul ghiaccio del Centro di formazione professionale di Daniela Giobbi, in piazza dell’Unità, e anche l’Educational tour con agenzie di viaggi: una promozione speciale del territorio.

Il 21 dicembre ci saranno i Concerti di Natale degli allievi dell’Istituto Comprensivo “Monteprandone”.

Il 22 dicembre nella sala consiliare del centro storico di Monteprandone “Il Frustingo: il dolce più antico delle Marche”, tavola rotonda sulla storia e le tradizioni locali per la sua premiazione e ci sarà la premiazione del Concorso a premi “Il Frustingo più buono 2019”, per massaie e operatori, in piazza dell’Aquila.

Sempre il 22 dicembre, a cura dell’Avis Monteprandone, il primo raduno Harley Biker Claus in piazza dell’Unità con il gruppo V Piceno.

Il 29 dicembre si svolgerà la “Domenica solidale” a cura delle associazioni di Clown Terapia dei nostri ospedali, un evento di solidarietà in piazza dell’Unità.

Sempre il 29 dicembre, in piazza dell’Unità, il Concerto Gospel a cura della Seventeen Eventi.

Il 30 dicembre si svolgerà l’Anteprima Capodanno: una tombola musicale con spettacolo pirotecnico dell’azienda Santa Chiara e brindisi finale, appunto, anticipato.

Il 6 gennaio approderanno i Re Magi sulle tappe di “Segui la cometa” nelle parrocchie Sacro Cuore, Regina Pacis, Santuario San Giacomo della Marca e San Niccolò di Bari e per le vie del centro storico. All’Epifania arriverà, in piazza dell’Unità, la Befana e ci sarà anche una parte goliardica con la premiazione de “La scopa d’oro”: verrà omaggiata la più brutta, la più simpatica e la più sexy.

“Cerchiamo di migliorare Natale dopo Natale mostrando una crescita esponenziale-afferma Luigi Capriotti-Siamo molto orgogliosi di questa riuscita; non potremmo fare tutto ciò però senza la collaborazione di tantissime realtà e degli sponsor Bisogna anche valorizzare la figura di San Giacomo della Marca ; a tal proposito è intervenuto anche padre Silvio frate del Santuario che ha ricordato che il luogo di culto sarà visitabile anche mediante bus navetta messi a disposizione dei visitatori.

“Natale al Centopercento crea una coesione sociale avvicina territorio e persone- afferma il Sindaco Sergio Loggi; l’Associazione è una realtà molto importante in quanto è riuscita anche a rendere partecipe il cittadino.

Ringrazio non solo l’Associazione ma anche le Istituzioni (Regione Marche,Provincia di Ascoli e BIM Tronto) e tutti coloro che contribuiscono alla rassegna.

Altri interventi che ci sono stati quelli del neo Assessore al Commercio Giampietro Vallorani, il consigliere regionale Fabio Urbinati,Luigi Contisciani Bim Tronto e a chiudere Matteo Ascani amministratore della Baden Haus.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento