MEW Italy,CSEN e Accademia Risorgimento insieme per Moving

Print pagePDF page

San Benedetto del T.- MEW Italy,CSEN e Accademia Risorgimento hanno presentato questa mattina, Moving San Benedetto del Tronto . Un evento all’insegna della salute e del benessere dell’individuo

L’Italia è il Paese più sedentario d’Europa ed è proprio in quest’ottica che lo CSEN (Centro Sportivo Educativo Nazionale) ha avviato il progetto MEW – Movement Environment Well-Being. Il MEW ( http://projectmew.eu) nasce per lottare contro l’inattività, diffondere la mobilità sostenibile e sviluppare importanti collaborazioni con altri Paesi europei da cui è possibile apprendere e condividere idee per agire sulla società, cercando di migliorarne gli stili di vita.

Dopo uno studio scientifico e la creazione di un protocollo di attività, è iniziato un periodo di sperimentazione di 6 mesi con più di 40 volontari in Italia che hanno svolto gli esercizi previsti dal progetto. Il tutto è stato gestito dai tecnici CSEN che hanno monitorato le evoluzioni del gruppo. Lo stesso avveniva negli altri 7 paesi aderenti (Regno Unito, Portogallo, Lettonia, Germania, Olanda, Irlanda, Romania).

Il progetto MEW, diffuso anche attraverso degli eventi ad hoc che hanno visto la partecipazione di FederTrek, ASL Roma 2, ANIA ed altri partners, ha riscosso notevole successo ed ha dimostrato il miglioramento generale (sia quello fisico che quello motivazionale), da lieve a marcato, nei soggetti partecipanti. Il progetto è culminato in una manifestazione l’11 Ottobre 2019 ad Amsterdam, dove si sono riuniti i rappresentanti dei vari gruppi europei per la presentazione di un libro scritto ad 8 mani dai paesi partecipanti! Il libro illustra il protocollo ed il modello di azione per migliorare il proprio stile di vita e contiene anche le esperienze dei volontari che hanno partecipato. In quell’occasione i rappresentanti delle 8 nazioni (i “Volontari dello Sport”), hanno sottoscritto la partecipazione alla “Rete Europea della Salute”, che stabilirà le linee guida per le prossime attività internazionali del progetto.

Ad aprire il convegno è stato il dott.Ugo Spicocchi dello Csen Ascoli Piceno, primo Ente di promozione sportiva della Provincia e della Regione Marche che ha rappresentato un valore aggiunto.

“È stato un senso di dovere più che un piacere- ha detto Spicocchi- far rumore in questa società anche attraverso lo stile di vita giusto e sano con marchio CSEN
Grazie alla collaborazione di tutti ci battiamo da sempre come Ente, per far sì che l’alimentazione si affianchi allo sport in maniera costruttiva e vera abbandonando di fatto i guru della palestra e le diete fai da te. Lo CSEN è competenza e professionalità. Abbiamo un altro progetto simile con il “Qiqonq” che si sposa bene , a mio parere con questo progetto.

MEW Italy è un progetto, un gruppo di persone che ha seguito e sperimentato personalmente il protocollo e ha deciso di adottarlo come proprio stile di vita.

Un modello d’azione pratico con esercizi e utili suggerimenti per lavorare al proprio benessere psico-fisico. Alceste Aubert atleta Mew-Italy ha effettuato il protocollo per sei mesi ed è stato monitorato da due biologi-nutrizionisti Paride Travaglini e Sonia Trebaldi. Presentati gli esercizi al pubblico presente.

La dott.ssa Sonia Trebaldi ha parlato di nutrizione per il benessere fisico e mentale, mentre il dott.Paride Travaglini ha relazionato sul tema “Alimentazione e marketing: cosa mangiamo realmente”.

A tutti i partecipanti è stato consegnato il libro Movement Environment Wellbeing: Incrementare l’attività fisica e migliorare la qualità della vita.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento