Pattinaggio corsa: la Bosica chiude sul tetto d’Italia

Print pagePDF page

Martinsicuro – Abruzzo ancora una volta protagonista

La Pattinatori Bosica sul tetto d’Italia.

La squadra del Presidente Elena Pompetti Bosica, allenata da Guido Cicconi, ai campionati Italiani su strada svoltisi a san Benedetto nel fine settimana, conquista il titolo di società e conclude nel migliore dei modi la stagione agonistica 2019.

Dopo le emozioni regalate ai campionati europei, la sprinter Asja Varani conquista la medaglia d’oro nella 100 m sprint, e l’argento nella 500 sprint .

Secondo gradino del podio anche per Maria Tounckara nella 500 m sprint.e per gli altri portacolori della nazionale Lorenzo Cirilli nella massima categoria 100 m sprint, lo Junior Iuliano Maoloni nella 500 sprint , che si prende la rivincita dopo essere stato costretto agli Europei ad uno stop forzato e l’allievo Alessio Clementoni, che conquista anche il bronzo nella 500 sprint oltre a

Grande impresa dei fratelli Yuri e Simone Soriani secondi nella Team sprint, l’interessante new- entry che il Settore federale Corsa ha voluto introdurre a partire da quest’anno, un giro secco a staffetta con un solo cambio, che in qualche modo riporta in pista la competizione a squadre, dopo la cancellazione a partire dal 2018 delle classiche americane, al termine di una gara combattuta sul filo del rasoio a pochissimo dal gradino più alto.

Bronzo per Leonardo De Angelis nella 5000 eliminazione, per Yuri soriani nella 500 m sprint ed Edda Paluzzi nei 15000 metri eliminazione.

Poteva essere oro anche nell’americana assoluta femminile ma una sfortunata e rovinosa caduta della Paluzzi sul cambio ( nella foto di Claudio Giorgi), ha compromesso il risultato finale.

“Un altro anno agonistico è andato… che anno!- afferma il coach Guido Cicconi-
Siamo partiti con la consapevolezza che molto si poteva fare, io come allenatore, il presidente, vice, dirigenti, gli atleti stessi grazie all’appoggio dei genitori; tutti consapevoli che ognuno avrebbe messo “del suo” per far si che in questo 2019 la Rolling sarebbe stata una protagonista nel palcoscenico italiano ed internazionale. Nessuno però si aspettava tutto questo. Un grazie alla società ai ragazzi ed a tutti i genitori “

Dunque l’Abruzzo ancora una volta protagonista in pista e fuori considerando che le maglie da campione portano la firma dell’ azienda santegidiese Top 87, partner della manifestazione che negli anni passati ha vestito gli atleti della nazionale.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento