Maria Teresa Mircoli: il ricordo di Camaleo

Camaleo ricorda la dirigente, l’ispettrice, la sindaca, la maestra, la donna

Era una donna speciale sia per quella speciale naturale classe educativa sia per quel legame forte con il suo  Amedeo .

Ha amato ed onorato le radici forti il lavoro ed una etica anche nella diversità dei ruoli di dirigente …di Ispettrice, di Sindaca

Dovrebbero rubare certi DNA …x clonare certe persone capaci di affascinare per competenza responsabilità e grandezza. Questa stella di prima grandezza …mi ha accolto a Sant,Elpidio a Mare … Nel 1980 proveniente da Torino.

Era morta mia madre e….per assegnazione provvisoria facevamo tanti km ..al giorno io …destinazione ,1. Enzo….a. San. Benedetto del. Tronto,via. Puglia …e. Melo a. Grottammare scuola. Media Leopardi. Un infinito viaggiare per eventi.. nel 78=era tornato. Enzo…e mamma qualche mese dopo ..aveva spiccato un volo non volontario…il 22novembre ,79.nel 78…ho sposato  Melo a Torino.

Una rivoluzione….annunciata ..da una ribelle mai vittima ma soggetto di resistenza…continua e con Teresa più volte in progetto per una educazione allo sviluppo per una scuola di movimento vero, tra Coni e scuola di Stato. Più volte delusa da false persone di scuola e non …mi ha sempre accolto per impegno educativo stima reciproca e…

Cara amica…maestra di vita capace di riconoscere il profondo e di valutare certe diversità mai piegate da opportunismi.

Dalla Calabria le portai in mascherone orrido e significativo una ceramica che apprezzo,,* per …il senso di un oggetto che come persona maschera rappresentava la teatralità …tra bene e male e la scelta del pensiero positivo che orienta come una stella ..la rinascita ovunque e per sempre. Questa …come. Te.

Teresa resta una cometa nella mia casa cuore e non cessa di ritmare…quella profonda stima di una apprendista educatrice professionale insegnante ..che ha avuto la fortuna di conoscere fare in incontro di arte vera…testimoniata con fede che ha come colonna sonora ..la maestria di tuo figlio violinista.

Maria. Teresa Miracoli Castagna.

Ricordi Teresa la storia che scrissi x i bambini .. castagna di montagna e castagna di città . Ricordi .come disegnai le due … Una era la castagna degli ippocastani del. Viale …Vellei ad. Ascoli che si vantava di essere curativa per la tosse d i cavalli.

Amavo la folla in certi tempi..diversi ora preferisco la montagna e quel pane che sfama chi ha fede e crede …sulla. Montagna a quella umanità che lascia traccia affanna e consola . Sei una luce…ed io..guardo il cielo .ora senza sole.

Forse sta preparando una festa…dietro le nuvole. Grazie mentore …sei una stella ..per sempre.

Sono vicina a te maestra di vita ed alla tua famiglia. Maria. Carolina. Simonelli. Surace

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento