Il Cupra Festival alle fasi conclusive

Print pagePDF page

Cupramarittima- A Villa Boccabianca

sdr

Il Cupra Musica Festival, evento tradizionale e irrinunciabile dell’estate cuprense, ormai giunto alla sua XVII edizione, si appresta ad entrare nelle fasi conclusive con le ultime due serate, che saranno rispettivamente domani, mercoledì 11 e giovedì 12 settembre con inizio alle ore 21.30, ingresso libero. Nella magnifica cornice ottocentesca di “Villa Boccabianca”, domani sera protagonista sarà il direttore artistico del Cupra Musica Festival, il maestro Davide Martelli, definito dalla Società Filarmonica Ascolana come uno “tra i giovani musicisti marchigiani più interessanti e moderni nel senso più fecondo del termine”. Insieme alla soprano, Rossella Marcantoni, accompagneranno i presenti in un giro del mondo attraverso canzoni, musiche e danze. Giovedì sarà invece la volta dell’”Umbria Ensemble”, definito dalla critica come “punta di diamante” dell’attuale produzione cameristica italiana. Il trio è composto dalla prima viola dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, Luca Ranieri, dal violoncello di Maria Cecilia Berioli, dal pianoforte di Lucrezia Proietti, con la voce narrante di Domenico Benedetti Valentini. Da molti considerato il più grande compositore di tutti i tempi, Beethoven è noto anche per il carattere difficile, collerico, impulsivo e suscettibile che cronache e leggende ci hanno tramandato. Lo spettacolo che Umbria Ensemble porta in scena vuole gettare un’altra luce sulla figura di Beethoven, attraverso le sue musiche e alcuni suoi scritti di profonda intensità e bellezza che rivelano la generosità sentimentale e la grande attitudine ad amare di cui Beethoven era capace. Al termine gli sponsor, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale e la Pro Loco saranno lieti di offrire a tutti i presenti un brindisi con eccellenze enogastronomiche del territorio. La Rassegna è organizzata dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con la Pro-Loco di Cupra Marittima e della Fondazione Cassa di Risparmio di Fermo, Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno, Camera di Commercio delle Marche, Azienda Agricola “Oasi degli Angeli” – Kurni vini, Top-Catering  banqueting e la proprietà di Villa Vinci-Boccabianca, Giocondi Strumenti Musicali, gli hotel  “Europa”, “Ideal”, “Baia Marina”, “La Perla”, lo Chef  Maurizio Digiuni e Chalet-ristorante “Il Porticciolo”, Lucio Franceschelli docente Fondazione Italiana Sommelier Marche; Forneria Tassotti, Azienda Agricola “Sapori di Cupra” e il Morrison’s Pub-ristorante. I primi due appuntamenti hanno raccolto un enorme successo con la partecipazione di tanti appassionati e non- di musica classica, che hanno riempito i posti a sedere della “Chiesa San Basso”, primo luogo ad ospitare la rassegna. Tante le eccellenze che si sono esibite nel corso dei primi due eventi: il quintetto i “Fiati di Milano” che ha proposto brani dell’Ottocento Italiano e i 13 componenti dell’”Ensemble Nova Amadeus”, diretti dal maestro Massimiliano Picca, che hanno eseguito l’emozionante serenata “Gran Partita” di Mozart.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento