Il convegno sulle cime di rapa ha aperto la Festa di Primavera a S.Eurosia

Print pagePDF page

Civitella- Cinque giorni di festeggiamenti fino a domenica 10 apile

DSC_6822 (1)Ha preso il via a S.Eurosia di Civitella l’edizione 2016 della Festa di Primavera che si svolgerà fino a domenica 10 aprile.
Ad aprire i 5 giorni di festeggiamenti , l’interessante tavola rotonda dal titolo ” Cime di rapa…da piatto povero a ricchezza gastronomica moderata dalla giornalista di SuperJ Daniela Facciolini.
A confrontarsi sull’argomento il prof. Leonardo Seghetti dell’Istituto Agrario di Ascoli che si é soffermato sull’aspetto territoriale, il prof. Gabriele Di Francesco dell’Universitá di Chieti che ha approfondito l’aspetto antropologico e quello legato alle tradizioni, il dott. Paride Travaglini, biologo e curatore della rubrica del quotidiano la Città “il laboratorio della salute” che ha evidenziato il valore nutrizionale e le proprietà di questo ortaggio tra i piú conosciuti e versatili in cucina e lo chef Alessandro Ferramini del ristorante Ermocolle di Ponzano di Civitella che ha psentato i piatti tipici dell’evento.
A fare gli onori di casa il presidente del comitato organizzatore Normandino Tortú insieme ai volontari dell’associaizone e dela Pro Loco Montagna dei Fiori, il sindaco Cristina Di Pietro, il vice sindaco Mario Tulini, gli assessori Barbara D’Alessio proprio di S.Eurosia, Riccardo De Dominicis e Gabriele Marcellini.
“Siamo orgogliosi di questo evento che va oltre la semplice sagra di paese-ha detto il primo cittadino Cristina Di Pietro- Il nostro é un territorio molto vasto composto da 33 frazioni e dare un taglio culturale é sicuramente un prestigio per tutto il comprensorio. Il turismo enogastronomico é un volano per l’economia e se a questo si aggiunge la storia e le tradizione al turista si offre un pacchetto completo. Non a caso a Pasquetta a Civitella abbiamo avuto 5000 presenze”.
Anche l’assessore alla cultura e manifestazioni Barbara D’Alessio ha sottolineato:
” Sono di S.Eurosia e sono fiera che questa frazione cresca sempre di più come dimostrano i fatti. Sono contenta che rispetto allo scorso anno sia stata data alla kermesse un’impostazione diversa che sicuramente da lustro all’intero territorio. Mi complimento con gli organizzatori ed in particolare col presidente Tortú per aver creduto in questo nuovo progetto innovativo”.
Complimenti sono arrivati anche dal parroco don Aleandro Cervellini da 20 anni a Civitella che ha elogiato la qualità degli interventi.
Al termine l’assessore regionale Dino Pepe, colpito positivamente dall’organizzazione ha dichiarato:
” Le cime di rapa sono un’originale ricchezza del territorio che va valorizzata e su cui bisogna puntare per ifuturo. Ammiro tutti coloro che si sono prodigati per questo appuntamento spronandoli a continuare sulla strada intrapresa”

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento