Monteprandone- Dal 18 al 21 agosto

Al via dal 18 al 21 agosto la 4° edizione di Fermento Marchigiano, rassegna di birre artigianali e gastronomia locale, organizzato dall’associazione Le due porte nel centro storico di Monteprandone.

Location dell’edizione 2022, presentata presso la Sala Consiliare del Comune  alla presenza del Presidente Stefano Barbizzi e del suo staff, del sindaco Sergio Loggi e del consigliere regionale Andrea Assenti, sarà Via Leopardi,

Fermento marchigiano ritorna dopo due anni di stop causa Covid , con la stesso format e qualità che l’hanno sempre caratterizzata, tanto da avere il patrocinio regionale, oltre naturalmente quello comunale.

12 i birrifici presenti: 61cento, Del Gomito, Sothis, Il Mastio, Jester, 20.13, Carnival, Babylon, Opperbacco, Donkeybeer, Alta Quota, Ware 9 attività commerciali locali: Ristorante San Giacomo, Osteria 1887, Pizzeria Divina, Pub Re Nero, Caffè Paradise, House Café, Macelleria Gigi, Forno Di Biagio,Caffè del Borgo 1974.

Tutte le sere musica dal vivo, giochi per bambini e servizio gratuito di bus navetta.

“Non siamo venditori di prodotti- ha detto Stefano Barbizzi – ma organizzatori dell’evento e collaboriamo con le varie attività proponendo un rapporto diretto con i mastri birrai e i professionisti della gastronomia che hanno aderito all’iniziativa.
La nostra non è una sagra, né uno street food e il menù proposto va oltre quelli che sono i prodotti che normalmente caratterizzano le varie manifestazioni locali.
Quest’anno per ragioni logistiche, la location sarà Via Leopardi che abbiamo ribattezzato Via del Buon Gusto, ma il format non è cambiato: 12 birrifici di cui 8 rappresentanti di tutta la Regione Marche e 4 “ospiti” di Abruzzo, Lazio e Lombardia e 9 attività gastronomiche ”

Plaude all’iniziativa il sindaco Sergio Loggi che afferma:
“Un grande lavoro. Dobbiamo iniziare a parlare di Piceno che deve diventare un brand. La nuova location di Fermento Marchigiano evoca ricordi e tradizione visto che la prima sagra delle Olive all’ascolana si svolse lì e valorizza sia il centro storico che la parte fuori le mura. Abbiamo un borgo dalle enormi potenzialità…”

Il consigliere regionale Andrea Assenti evidenzia come la Regione Marche abbia creduto nel rilancio post sisma ed abbia varato una legge apposita per i birrifici.
Assenti guarda al futuro della manifestazione “provando a creare un brand che riguardi l’intero territorio e non solo Monteprandone”

Lascia un commento