Un giovane di Grottammare, Alceste Aubert, nel progetto di formazione europea Erasmus in Polonia

Print pagePDF page

Grottammare- Il corso di formazione è stato eseguito principalmente utilizzando  metodi educativi  non formali

 Si è tenuto, dal 7 al 14 dicembre 2018 nella bellissima e rilassante  area rurale del villaggio di Krzyzowa, situato a 60 km da Breslavia in Polonia  un corso di formazione  Let’s Play, sviluppato da  9 partners  di 8 paesi, quali  Central European Trainers’ Platform Poland, EVROPA V DVIJENIE Bulgaria, CET PLATFORM ITALY Italy, Europe Express Greece, Jurmalas pilsetas Kauguru vidusskola Latvia, EUROPSKI DOM VUKOVAR Croatia, ADAPTO Romania, NECI Spain Spain, FUNDACJA KRZYZOWA Poland e ha visto la partecipazione di 28 giovani lavoratori, volontari e leader locali.

Alceste Aubert partecipante italiano per Cet Platform Italy , dichiara che è una esperienza indimenticabile dove ci si forma in un contesto culturale diverso dal nostro di origine, sviluppando competenze spendibili nel mondo lavorativo.

Il corso di formazione è stato eseguito principalmente utilizzando  metodi educativi  non formali, come discussioni, presentazioni,simulazione, giochi, lavori di gruppo e riunioni. L’obiettivo principale era condividere buone pratiche e imparare a usare i giochi in gruppo. Il risultato  del progetto è  il miglioramento di qualità del lavoro giovanile in Europa attraverso un uso più ampio della metodologia dei giochi delle organizzazioni partner.

La  gamification è molto popolare nelle applicazioni per smartphone e è nella maggior parte dei casi connesso alle attività online; dall’altra mano una delle più grandi minacce per i giovani che abbiamo identificato è lo spostamento della vita sociale su piattaforme online (facebook, snapchat, ecc.).

 Un corso di formazione ideato per promuovere i giochi come metodi educativi e inclusivi, la facilitazione per diversi gruppi di giovani. Il risultato desiderato del  progetto è un uso più ampio dei giochi come strumento di lavoro giovanile in Europa.

Gli obiettivi del progetto sono stati fornire ai partecipanti conoscenze e abilità di base relative all’uso giochi nel loro lavoro quotidiano con gruppi di giovani; apprendere e scambiare buone pratiche di gestione di attività locali; conoscere la situazione dei giovani europei nelle loro società e comunità locali; promuovere atteggiamenti inclusivi dei giovani lavoratori; rafforzare la rete delle ONG giovanili in Europa

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento