Scultura Viva, terminata la 18esima edizione del simposio d’arte

Print pagePDF page

scultura vivaL’estemporanea non finisce qui, uno degli artisti partecipanti realizzerà un grande murales nel quartiere Agraria

 E’ terminata, sabato 14 giugno, la diciottesima edizione di “Scultura Viva” il Simposio internazionale d’arte che dal 1996, per una settimana, porta artisti da tutto il mondo a San Benedetto del Tronto per trasformare i massi frangiflutto in travertino del molo sud in opere scultoree e, da qualche anno, anche famosi pittori muralisti e street artists che si cimentano nella decorazione dei massi posti nella parte finale del molo.

Alla presenza del viceprefetto Aurora Monaldi, dell’assessore alla cultura e al turismo Margherita Sorge, del consigliere Claudio Benigni, del sig. Canonico in rappresentanza della Banca dell’Adriatico e di numerosi cittadini e turisti, è stato Piernicola Cocchiaro, direttore artistico della manifestazione, da sempre curata dall’associazione “L’altrArte”, a presentare alla città le sette nuove opere (quattro sculture e tre murales) di cui si è arricchito il Museo d’Arte sul Mare – MAM.

“Scultura Viva sta crescendo – ha esordito Cocchiaro – ogni anno migliaia di turisti e appassionati d’arte visitano questo museo a cielo aperto e ne rimangano stupiti. Anche questa mattina circa 80 turisti milanesi hanno passeggiato sul molo e potuto godere di questa “creatura” artistica unica nel suo genere. Grazie all’Amministrazione comunale che nel 2007 ha dato alla manifestazione la possibilità di rinascere e di raggiungere un livello internazionale e ai tanti collaboratori storici come l’Associazione Albergatori “Riviera delle palme”, il Lions Club San Benedetto del Tronto Host oltre alle ditte Elettropneumatica, Edilware e Tuttocolori e alla Banca dell’Adriatico per il determinante contributo”.

Alla cerimonia hanno anche partecipato per illustrare brevemente il significato del lavoro svolto gli artisti che sono stati invitati a questa rassegna 2014. Per la sezione scultura c’erano la californiana Dana O’Donnel, la coreana Ho-Yung IM e gli artisti locali Elia Orrù di San Benedetto e Giuseppe Straccia di Spinetoli. Per la sezione pittura c’erano la pittrice sambenedettese Grazia Carminucci gli street artists spagnoli Antonio Segura Donat (Dulk) e R. Trigueros (Mr. Chapu) e l’italiano Zed1 al secolo Marco Burresi.

Proprio quest’ultimo ha annunciato che donerà alla città un altro lavoro: un “grande muro” come lo chiamano in gergo gli street artists ovvero un’opera alta 17 metri e larga 10 disegnata sulla facciata di una delle palazzine dell’Ente Regionale per l’Abitazione Pubblica (ERAP) di via Gronchi nel quartiere Agraria dove insiste anche il polo delle associazioni socio – culturali del Comune. Tempo permettendo il lavoro inizierà mercoledì 18 giugno e durerà 5 giorni.

“Siamo molto orgogliosi del successo che Scultura Viva riscuote tra gli ospiti della città – ha dichiarato l’assessore Sorge – dobbiamo ringraziare gli artisti che ogni anno donano un po’ della loro creatività alla città trasformando questa scogliera in un museo a cielo aperto. Questo gioiello d’arte sul mare è un grande regalo che Cocchiaro insieme a Fabrizio Mariani che cura la parte grafica della rassegna ci hanno fatto. E’ un’iniziativa che tutta l’Amministrazione ha abbracciato e che, nonostante i tagli dovuti alla spending review, ha voluto mantenere. Il nostro impegno non mancherà nei prossimi anni – ha concluso Sorge – e ci auguriamo di poter reperire le risorse per realizzare un impianto d’illuminazione che possa rendere fruibile il museo anche di notte”.

Ricordiamo che quest’anno per il 18esimo compleanno della manifestazione è stato avviato un concorso fotografico sul social network Instagram. C’è tempo fino a mercoledì 18 giugno per passeggiare sul molo, scattare foto con cellulare o tablet e taggarle con gli hashtag #sculturaviva18 e # seablutour. I premi in palio sono: 1° CLASSIFICATO: cena di pesce per due persone al ristorante “Il Pescatore” di San Benedetto del Tronto offerta dall’Associazione Piceno Turismo (APT), 2° CLASSIFICATO: cena di carne per due persone al ristorante “Kontatto” di Pagliare del Tronto, 3° CLASSIFICATO: buono per due persone in un centro benessere offerto dalla “Stemar Viaggi”, 4° CLASSIFICATO: buono spesa presso il supermercato “Conad” di p.zza Tortora a San Benedetto del Tronto. I vincitori potranno ritirare i premi nella notte tra sabato 21 e domenica 22 giugno quando a partire dalle 0,30 al molo sud si terrà “A.MAM.I di notte” una visita guidata in notturna del MAM – Museo d’Arte sul Mare, una delle tante iniziative inserite nel ricco programma di “Marche in blu”. Maggiori info sul challenge www.mamsbt.it.

 

 

 

 

You may also like...

Lascia un commento