Questa strana politica… 3+1 casi emblematici delle recenti elezioni

Print pagePDF page

votantonioIl PD vince in tutta Italia alle Europee. Ad Ascoli per Castelli riconferma con l’appello. Stracci a Monteprandone straccia tutti, Luca Corradetti del PD cade a Monsampolo. Dino Pepe tra i più votati d’Abruzzo.

l Pd ha stravinto in tutta Italia alle recenti elezioni europee.

Un risultato da attribuire al partito o a Renzi capace di intercettare i voti dei moderati, di coloro che avevano votato Movimento 5 stelle  e Berlusconi alle passate elezioni?

Se fosse stato il partito a trionfare ad Ascoli Piceno dove il PD alle europee è risultato il 1°partito con il 38%,  l’attuale sindaco Castelli non sarebbe stato riconfermato a furor di popolo con oltre il 60% delle preferenze e sicuramente si sarebbe andati al ballottaggio proprio con il candidato del centro sinistra uscito praticamente con “le ossa rotte”.

Discorso diverso per Monteprandone dove il sindaco uscente Stefano Stracci, renziano doc, ha praticamente stracciato tutti ottenendo il 70% dei consensi.

A Monsampolo la lista civica capeggiata da Luca Corradetti figura di spicco del PD locale e appoggiato dall’ex sindaco Tacconi dato per favorito alla vigilia si deve arrendere a Pierluigi Caioni. Il popolo sceglie il rinnovamento dopo 40 anni.

Ultimo caso emblematico, le elezioni regionali in Abruzzo. Dino Pepe, sindaco di Torano Nuovo, piccolo comune della Val Vibrata risulta il più votato della provincia di Teramo ed il secondo d’Abruzzo. Nonostante l’appartenenza sicuramente il consenso è dovuto alla fiducia degli elettori che ne hanno riconosciuto meriti ed affidabilità. Ha vinto nonostante tutto.

Sembra (e questa non è solo una speranza renziana) che le previsioni pre elettorali non coincidano con le scelte critiche di chi vota con la testa e con la voglia di cambiare

 

You may also like...

Lascia un commento