Quel cesso di (in) strada…

Print pagePDF page

Val Vibrata- Quel sanitario apparso in mezzo alla strada che unisce Marche ed Abruzzo non è altro che l’emblema della decadenza della stragrande maggioranza delle strade della Val Vibrata, di un territorio che ha sempre rappresentato un volano per l’economia della regione.

stradaUn“cesso” di (in) strada…

L’automobilista che si è trovato a passare nei giorni scorsi sulla strada che dalla Bonifica sale verso Torano Nuovo, non può non essere rimasto colpito dal grosso sanitario che occupava la carreggiata se tal si può definire.

Una strada che ha perso la sua funzione, un tratto pericolosissimo su una via delle vie principali di comunicazione tra Marche ed Abruzzo. Un pezzo particolarmente insidioso considerato che sia a monte che a valle sono stati fatti interventi di manutenzione col rifacimento del manto stradale.

Se non si è preparati ci si illude che tutti i 2 km e mezzo siano stati risistemati col rischio di finire fuori strada se non si procede con velocità moderata.

Sicuramente una strada sconsigliata a ciclisti che vorrebbero godersi i paesaggi mozzafiato della zona.

Nel tratto interessato infatti la strada è sprofondata ed ai lati è sorta una discarica abusiva.

Quel sanitario apparso li nel mezzo non è altro che l’emblema della decadenza della stragrande maggioranza delle strade della Val Vibrata, di un territorio che ha sempre rappresentato un volano per l’economia della regione e di cui ci siamo occupati spesso.

Strade ridotte a colabrodo (potenziale causa di incidenti) ci presentano il problema non solo locale. Quale via possiamo prendere… visto il cesso in strada?

E mentre si continua a dare la responsabilità alla mancanza di fondi, le strade continuano a sprofondare. I “cessi” ci ricordano i rischi visibili ( a vista d’occhio) ed i futuri. Attenti a dove mettete i piedi o altro…

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento