Promozione Abruzzo, domenica c’è Sant-Notaresco

Print pagePDF page

S.Egidio- I due presidenti presentano il derby vibratiano

calcio-ballone-goalDopo la sosta pasquale il campionato di Promozione riparte domenica prossima col big-match Sant-Notaresco decisivo per approdare agli spareggi play-off.

I locali vibratiani di mister Fabrizi sono 4°in classifica grazie ad una rimonta strameritata tramite un bel gioco di squadra mentre gli avversari dell’estroso ex centrocampista della Sant Fabio D’Ippolito sono 6° e solo un successo può farli sperare per agguantare il 5°posto attualmente occupato dal S.Omero.
Nell’occasione abbiamo ascoltato i 2 presidenti: Luca Forlini in casa Sant ed il simpatico e vulcanico Lorenzo D’Alessandro sul fronte ospite che abbiamo incontrato sotto Pasqua presso il ristorante “Da Enrico” di Enrico ed Alessandra Malavolta di Rocche di Civitella assieme al suo braccio destro Andrea De Patre.
 
Qui Sant.
I vostri 54 punti in classifica, parlano chiaro, non sono un caso…
“ Ad inizio stagione pur essendo una neo promossa, non conoscendo a fondo il campionato di Promozione ci eravamo attrezzati per costruire un organico per mantenere la categoria senza sofferenze, obiettivo già raggiunto. Strad facendo ci siamo resi conto che potevamo ottenere qualcosina in più e non ci stiamo tirando indietro. Ora siamo in ballo per agguantare i play-off e toglierci altre gioie”.
La sosta dopa che avete conquistato 8 vittorie e 2 pari nelle ultime 10 giornate vi ha spezzato il ritmo in vista della gara col Notaresco?
“Credo proprio di no perchè sabato abbiamo incontrato il Ciabbino squadra di Promozione Marchigiana e prima e dopo le festività mister Fabrizi e il preparatore atletico Benigni hanno fatto lavorare al meglio la squadra”.
Manco a dirlo, gara da vincere per mettere al sicuro i play-off.
“Certamente l’auspicio di tutti noi è quello di assicurarci i play-off e considerando che in caso di bottino pieno distanzieremo i nostri avversari di cinque punti con altre 2 gare da disputare ed a quel punto sarebbe quasi fatta. Di certo dobbiamo giocare al massimo perchè il Notaresco è squadra forte fisicamente specie in difesa e validissima anche a livello tecnico guidata da un tecnico esperto come Di Pietro. Noi abbiamo il vantaggio del fattore campo e soprattutto del sostegno dei nostri meravigliosi supporters sprecati per queste categorie. Siamo fiduciosi”
 
Qui Notaresco
Presidente, la gara d’andata è finita 1 a 1, goal dell’ex D’Ippolito e Coccia per i vibratiani. Ora per voi il pari servirebbe ben poco…
“E’nostro intento giocare il derbissimo a viso aperto consapevoli dei nostri mezzi. Noi non abbiamo nulla da perdere e giocheremo per ottenere il massimo pur riconoscendo la forza dei santegidiei abituati a palcoscenici più consoni. Nel calcio però non c’è nulla di scontato e dobbiamo essere bravi a sfruttare le opportunità che si presenteranno durante l’incontro. Sicuramente il loro pubblico sarà un valore aggiunto ma i miei calciatori sono abituati a giocare in campi difficili”.
Difatti oltre all’ex D’Ippolito e del difensore Corvo che hanno giocato in seri D, avete tesserato di recente il nuovo portiere, quel Zaccagnini che ha fatto tanta gavetta in serie D e non solo e quindi credete ai play-off?
“Mi auguro che i tifosi assistano ad una partita divertente con diversi capovolgimenti di fronte ma a spuntarla saremo noi pur riconoscendo che sarà dura. Abbiamo le carte in regola per ben figurare. Oltre ai vari giocatori da te citati abbiamo altri atleti di valore in attacco ed al centrocampo che possono impensierire la difesa di casa, non a caso finora abbiamo segnato la bellezza di 45 goal”.
Nella prossima stagione resterai ancora a Notaresco?
“Ho resistito abbastanza grazie alla mia grande passione. Sarebbe da smettere come mi ripropongo ogni anno. Vedremo il difarsi. intanto pensiamo a concludere la stagione nel miglior modo possibile anche se resta il fatto di aver disputato un buon campionato senza spese folli perchè nel calcio attuale le risorse sono sempre minori e non è facile gestire le squadre”

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento