Pedoni e Pedali: buona la prima

Print pagePDF page

Controguerra- Oltre 120 iscritti tra bikers e camminatori molti dei quali giovani.

IMG_20170604_134847_resized_20170612_072040566Buona la prima per Pedoni e Pedali, escursione guidata ad andatura controllata, a piedi o in mountain bike, tra le verdi colline ed i vigneti di Controguerra (TE), alla scoperta del territorio attraverso vecchi sentieri. La manifestazione, organizzata dall’ ASD MTB Controguerra, in collabolazione con il Gruppo podistico AVIS di Controgurra, ha visto la partecipazione di oltre 120 iscritti tra bikers e camminatori molti dei quali giovani.

Una mattinata immersi nella natura in un clima di festa e di amicizia.

Nonostante “qualche piccolo errore di gioventù” prova superata a pieni voti per gli organizzatori che supportati anche dai dipendenti del comune hanno reso possibile oltre al ripristino di vecchi sentieri, anche l’apertura di un nuovo varco, fruibile sia dai bikers che dai camminatori, ripulito da rifiuti di vario genere abbandonati dalla vicina strada provinciale.

L’intennto della neonata associazione, è quello di riproporre in futuro simili in un mix di sport, divertimento e sensibilizzazione ambientale.con una maggiore attenzione al coinvolgimento dei giovani e, se le risorse lo permetteranno, con la messa a disposizione di più mountain bike in buono stato di manutenzione per chi ne sia sprovvisto.

Un grazie -ha detto il presidente Fabrizio Leteo– all’ l’amministrazione comunale di Controguerra per aver messo a disposizione mezzi e uomini per la pulizia e la messa in sicurezza dei percorsi, a Fabrizio Di Bonaventura che ha curato le relazioni con tutti i partner ed ha donato il farro per i ristori, a Mauro Scarpantonio che ha curato tutti i ristori, alle Aziende Vitivinicole “Maurizi”, nelle persone di Giuliano e Morgan, “Tenuta Torretta”, “Lidia e Amato”e “Podere San Biagio” che hanno aperto le loro porte, alla ditta “Garden Fruit” nella persona di Simone Catocchia che ha donato e curato la distribuzione di frutta e verdura di stagione, a Franco Gatti e Massimo Palestro che hanno fornito il vino per il ristoro finale, ad Arcadio Laurenzi e Melissa Calcagnoli del Circolo Giovani e Anziani, al gruppo podistico AVIS Controguerra nelle persone di Antonio D’Anesio, Luciano e Roberta, alla protezione civile diretta da Gianfranco Rotini, al personale sanitario della Croce Verde, ai proprietari terrieri, a tutti i volontari che hanno permsso la riuscita di questa 1° edizione.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento