Pattinaggio,al Memorial D.Bosica oltre 400 atleti da tutta Italia

Print pagePDF page

Martinsicuro- La manifestazione sportiva organizzata dall’ASD Pattinatori D. Bosica, si conferma una delle manifestazioni clou dell’estate martinsicurese

IMG_8779Si conferma come una delle manifestazioni sportive più importanti dell’estate martinsicurese.

Anche quest’anno il Memorial Domenico Bosica, manifestazione internazionale di pattinaggio corsa,giunta alla 26° edizione non delude le aspettative, richiamando nella città truentina oltre 400 atleti da tutta Italia e non solo visto che erano presenti anche atleti francesi ed americani.

“ Questa manifestazione, rappresenta un grande volano per il turismo – ha detto il neo sindaco Massimo Vagnoni presente alle premiazioni- Un grazie va alla famiglia Bosica, alla ASD Pattinatori D. Bosica, che oltre a svolgere un importante ruolo sportivo, portando in alto il nome della città in Italia e nel mondo, svolge un importante ruolo sociale.

Proprio per evidenziare il lavoro portato avanti con passione ed abnegazione dalla società, il sindaco ed il delegato allo sport Alessandro Casimirri, hanno voluto consegnare una targa al presidente Elena Pompetti Bosica, in segno di riconoscimento da parte di tutta l’amministrazione comunale.

Un minuto di silenzio è stato fatto per ricordare Gianfilippo Vallese, ex presidente della società martinsicurese, scomparso recentemente, ed un omaggio fioreale è stato consegnato alla figlia Maria Cristina, emozionata.

Per quanto riguarda l’apsetto sportivo, dopo anni di dominio da parte della società di casa, il Trofeo Bosica passa nelle mani del Mens Sana di Siena. La Pattinatori Bosica comunque sale sul 2° gradino del podio, segno dell’ottimo lavoro svolto dalla società e dal tecnico Guido Cicconi.

Gli atleti non deludono le aspettative conquistando podi specie nelle categorie superiori.

Nella categoria Allievi oro per Alessio Clementoni figlio d’arte nella 500m ed argento nella 10.000m eliminazione al termine di due gare spettacolari.

Spettacolo ed adrenalina pura nella massima categoria: nella 500m sprint un perfetto gioco di squadra porta Lorenzo Cirilli a conquistare il gradino più alto del podio, con il bronzo di Matteo Voltattorni.

Davide Amabili è argento nella 10.000 m eliminazione così come Michael Gatti nella stessa distanza categoria Juniores.

Applauditissime le gare riservate alle categorie giovanile e soprattutto l’esibizione dei cuccioli.

A presenziare le premiazioni oltre al sindaco ed all’assessore, il ct della Nazionale Massimiliano Presti, il vice presidente CONI Abruzzo Tonino Ciccone ed il presidente regionale FISR Giovanni Di Eugenio.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento