Pattinaggio corsa : Bosica show ai campionati italiani

Print pagePDF page

Martinsicuro: 11 le medaglie conquistate che valgono l’argento societario

11 medaglie di cui due ori, sette argenti e due bronzi per la Pattinatori Bosica Martinsicuro ai Campionati Italiani corsa su pista svoltosi nel weekend a Bellusco.

I portacolri della società truentina, punto di riferimento per questa disciplina e fucina di campioni, non delude anche quest’anno le aspettative e si conferma la 2° società d’Italia dietro solo alla corazzata Mens Sana Siena.

Sul tetto d’Italia, Leonardo De Angelis nella 300m sprint Cat. Ragazzi e Michael Gatti nella 5000 m eliminazione Cat Juniores che conquistano rispettivamente un bronzo ed un argento nella 5000m eliminazione e 10000 mt. punti eliminazione.

Nella categoria juniores femminile è un tripudio di medaglie. E’ argento per Asja Varani nella 500m sprint e per Edda Paluzzi nella 5000 mt. eliminazione e 10000 mt. punti eliminazione (dietro solo alla marchigiana Anais Pedroni), che conquista anche il bronzo nella 1000 m F.M.

Completano i successi un grandissimo ed ispirato Alessio Clementoni, figlio d’arte ( 2 argenti nella 1000 m FM. e 5000 m punti cat. Allievi) e Davide Amabili, argento nella 15000 mt. punti eliminazionecategoria assoluta.

Ottimi anche i piazzamenti tutti nei primi 10 degli altri atleti presenti che hanno contribuito al risultato societario finale.

Doppia soddisfazione per Michael Gatti, Asja Varani ed Edda Paluzzi per i quali in virtù dei risultati ottenuti, è arrivata ieri anche la convocazione per i prossimi mondiali in programma dal 1 all’8 luglio a Heerde in Olanda.

“Sono entusiasta dei risultati – commenta il tecnico Guido Cicconi- Non è semplice per una società sportiva arrivare a questi grandi risultati ma ancor più difficile è riconfermarsi negli anni, in quanto la concorrenza delle altre squadre è altissima ed avere atleti nelle prime 10 posizioni in diverse discipline non fa che confermare quanto di buono è stato fatto e si sta facendo. Il 2° Posto ad un campionato italiano come società è il risultato di grandi sacrifici da parte di tutti, dalla dirigenza, alle famiglie ed agli atleti che ogni giorno dedicano il loro tempo negli allenamenti a volte in condizioni quasi estreme”.

Gli fa eco il presidente Elena Pompetti Bosica:

“ Grandi emozioni. Essere secondi soltanto a Siena, è un orgoglio per tutto il nostro “piccolo” paese e la dedizione dei nostri ragazzi sono di esempio a tutti i giovani.

Lo staff dirigenziale attualmente è dedito all’organizzazione del XXVII memorial D. Bosica che prevede un’affluenza di 600 atleti provenienti da tutto il mondo.

Un grosso in bocca al lupo per i prossimi campionati italiani su strada di Cassano e Capionati del Mondo in Olanda ai nostri “gioielli”.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento