Nuove opportunità europee per i giovani

Print pagePDF page

Roma- Una giornata informativa

Si è tenuta a Roma il 17 gennaio 2018 presso lo Spazio Europa,(sede della Rappresentanza della Commissione Europea in Italia), un incontro informativo sul Corpo Europeo di Solidarietà rivolto alle organizzazioni accreditate per il Servizio Volontario Europeo.
L’obiettivo dell’incontro è quello presentare gli obiettivi, la missione, e le modalità di partecipazione del Corpo Europeo di Solidarietà.

“Il Corpo Europeo di Solidarietà, che l’Agenzia è chiamata a gestire, è un nuovo strumento messo a disposizione dall’Europa affinché i giovani siano protagonisti con l’obiettivo di migliorare le loro competenze e la loro coscienza civica attraverso attività di volontariato, di tirocinio, apprendistato e lavoro solidale – dichiara Giacomo D’Arrigo direttore generale Agenzia Nazionale per i giovani – in particolare l’incontro è rivolto alle organizzazioni accreditate per il Servizio Volontario Europeo che avranno un ruolo fondamentale nella gestione del Corpo Europeo di Solidarietà”.
Una nuova opportunità ,dice Alceste Aubert ,(responsabile progettazione europea e di coordinamento-invio Progetti Erasmus dell’Istituto Suore Pie Operaie dell’Immacolata Concezione di San Benedetto del Tronto), si profila a partire da questo anno 2018 per tutti i giovani in Europa: entrare a far parte del Corpo europeo di solidarietà, iniziativa promossa dalla Commissione europea

ll Corpo europeo di solidarietà è la nuova iniziativa dell’Unione europea che offre ai giovani opportunità di lavoro o di volontariato, nel proprio paese o all’estero, nell’ambito di progetti destinati ad aiutare comunità o popolazioni in Europa.

Tutti i giovani che entrano a far parte del Corpo europeo di solidarietà ne accettano e condividono la missione e i principi.

Puoi aderire al Corpo europeo di solidarietà a partire dai 17 anni, ma devi averne almeno 18 per poter iniziare un progetto. I progetti saranno aperti a persone fino a 30 anni.

Dopo aver completato una semplice procedura di registrazione, i partecipanti al Corpo europeo di solidarietà potranno essere selezionati e invitati a unirsi a un’ampia gamma di progetti, connessi ad esempio alla prevenzione delle catastrofi naturali o alla ricostruzione a seguito di una calamità, all’assistenza nei centri per richiedenti asilo o a problematiche sociali di vario tipo nelle comunità.

I progetti sostenuti dal Corpo europeo di solidarietà possono durare fino a dodici mesi e si svolgeranno di norma sul territorio degli Stati membri dell’Unione europea.

https://europa.eu/youth/solidarity_it

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento