Madre e vera famiglia

Print pagePDF page

Per una sola Fede invochiamo una Madre per tutti.

 

volo_aquila_realeChi è tua madre? Tu sei una persona geneticamente non modificata.

Dimmi che genitore sei e ti parlerò di tua madre.

Il discorso è complesso ed oggi nella giornata contro il terrorismo invochiamo non la madre di tutte le battaglie, ma una buona origine naturale, capace di superare l’indifferenza per i figli degli altri e non pensi solo all’orticello proprio.

Una madre buona è come “pane”, caldo, vero, profumato, che può essere utilizzato non a piacimento, ma come esempio, come testimonianza di un’educazione costruita in famiglia, una famiglia umana non indifferente ai ricatti dei nostri giorni.

Una madre senza catene profonde aiuta la famiglia umana a non subire i ricatti delle lobby, , degli scafisti, degli schiavisti, mascherati di tutto punto ai posti di comando, padroni dei destini dei paesi vicini e lontani.

Oggi la giornata della memoria del terrorismo, domani è la festa della mamma…

Ogni giorno una ricorrenza, un flash, un richiamo e poi l’oblio.

Noi ricordiamo invece il dolore arrecato alle madri di qualsiasi sito e di qualsiasi tempo, accomunate dal sapore delle lacrime, dallo stesso sale…

Il pianto delle madri corrisponde alla sofferenza arrecata dalla grave perdita del proprio figlio, ma la genitorialità appartiene ad un ruolo specifico di chi è umano e deve testimoniare con coerenza l’umanità di una famiglia umana in cerca di accoglienza, di casa, di dignità e di pane.

Un augurio alle famiglie vere.

Mariella e Paride

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento