L’arte omaggia la storia: ad Ascoli la presentazione del primo calendario artistico dedicato alla Quintana

Print pagePDF page

 
Ascoli-  Domani  10 luglio, alle ore 11.00, nel Chiostro di San Francesco, alla presenza del Sindaco Castelli e dell’Assessore alla cultura Giorgia Latini, i maestri Franco Pirzio e Nando Perilli, presenteranno “Facce da Quintana”, il primo calendario artistico dedicato alla celebre competizione storica, che vedrà impegnati i cavalieri ascolani domenica 12.

Pirzio-e-PerilliIn una Ascoli già in festa per quella che è una delle manifestazioni storiche di tradizione più lunga e più vitale del nostro Paese, sarà presentato “Facce da quintana”, il primo calendario artistico realizzato su idea dell’eclettico acquarellista e interior designer Franco Pirzio, che a lungo a vissuto ad Ascoli nella sua giovinezza, a partire da dodici splendidi ritratti ad acquerello di figuranti e dame e cavalieri, ad opera dell’artista abruzzese, Nando Perilli.

L’opera si inserisce in un più ampio progetto di valorizzazione del territorio ascolano, e si pone come naturale continuazione del cofanetto/guida turistica del Piceno, P.I.C.E.N.U.M., presentato a Palazzo dei Capitani lo scorso 15 novembre e da lui realizzato, a partire da suoi propri acquerelli e dalle sue “annotazioni di percorso” fra i luoghi più suggestivi di questo meraviglioso territorio.

“L’idea- afferma Franco Pirzio- è quella di legare l’arte alla valorizzazione del territorio, di arrivare a chi lo deve scoprire o riscoprire, attraverso le emozioni che solo l’arte, con la sua straordinaria efficacia sintetica, riesce a suscitare, realizzando quella naturale sinergia fra “cose belle”, come sono i luoghi, gli eventi, i sapori e i colori di questa terra straordinaria e gli acquerelli, la forma d’arte ideale per “catturare” nell’istantaneo, con la magia fra segno, acqua e colore, la suggestione di un luogo, di un sapore, di un evento, di una faccia”.

Non solo una sinergia tra arte e territorio, ma anche quella, visti i tempi di difficoltà e ristrettezze delle Istituzioni, tra pubblico e privato, trovando nel sostegno di illuminati e sensibili imprenditori locali, una risorsa per realizzare opere di alto valore, che siano, al contempo, strumenti di comunicazione per il territorio e per le imprese, e come P.I.C.E.N.U.M., che aveva visto la luce grazie all’intervento di sponsorizzazione dell’Azienda Vinicola Tenuta Santori, “Facce da Quintana” è stato realizzato grazie all’interessamento del Dottor Gianni Ameli, da sempre amico ed estimatore di Franco Pirzio.

Ad illustrare il calendario, già presentato in anteprima a Grottammmare nello scorso maggio, oltre gli artisti Pirzio e Perilli, e ai rappresentanti delle Istituzioni, l’apprezzato critico e studioso d’arte, Stefano Papetti, tutti introdotti e coadiuvatgi negli interventi dalla bella e brava Fabiola Silvestri.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento