La Sant vince il derby di S.Omero e vede i play-off vicini

Print pagePDF page

S.Omero- Domenica arriva il Controguerra

IMG_7960Dinanzi ad un pubblico delle grandi occasioni giunto principalmente da S.Egidio, la Nuova Santegidiese vince il derbissimo di S.Omero grazie ad un bel tiro a fil di palo dai 20 m del giovane Sturba nel 1°tempo ed ora i play-off sono più che raggiungibili.
I ragazzi del patron luca Forlini, negli ultimi 8 incontri hanno conquistato la bellezza di 6 vittorie e 2 pareggi che lasciano l’amaro in bocca.
Gli ultras giunti in massa allo stadio di S.Omero hanno incitato dall’inizio alla fine i propri beniamini.
La gara è stata corretta con tanti ex in campo con il bomber locale De Rosa che ha lottato molto trovando però sulla sua strada il portiere Benigni che gli ha negato la gioia del goal.
col supporto dei difensori.
I santegidiesi seppur incerottati per le assenze del forte centrocampitsa Traini, dei bomber Addazii e Cialini e del difensore Catini e con i rientranti Fabrizi e Coccia a mezzo servizio hanno giocato un ottimo 1°tempo con tanto possesso palla e stando sempre oltre la metà campo degli avversari.
Nella ripresa gli uomini di mister Fabrizi sono indietreggiato di 20 metri, stringendo i denti e portando a casa una vittoria pesantissima grazie anche alla tatttica del fuorigioco riuscita sempre alla perfezione e dove gli attaccanti di casa Assogna e De Rosa spesso sono caduti nella “trappola”.
La Sant ha terminato il big match con 5 under in campo, segno evidente che i giovani sono all’altezza.
Subito dopo il fischio finale i giocatori hanno ringraziato i tifosi per l’incitamento.
Domenica prossima arriva a S.Egidio un’altra vibratiana: il Controguerra dell’ex Vagnoni assetata di punti salvezza. La Sant dopo i pareggi di Tossicia e col Cologna non può permettersi più passi falsi se vuol agguantare gli spareggi. questo pubblico merita tale soddisfazione.
Il presidente Forlini e tutto lo staff tecnico hanno elogiato la bella prova offerta dagli atleti specie nei primi 45’di gioco apprezzando nella difesa la grinta e l’abnegazione

You may also like...

Lascia un commento