La passione per il lavoro…ogni giorno

Print pagePDF page

 

JFTxci5La passione…………..non dura un giorno. LA PAROLA ………….PASSIONE può avere significati diversi, come la parola LAVORO O CITTADINANZA……………COME LA PAROLA GIUSTIZIA. L E PARTECIPATE non sono le partecipazioni delle ASSOCIAZIONI create in nome del lavoro.

Chi ha una vita di lavoro può dimostrare tracciandola ciò che ha prodotto di utile e sicuro per i lavoratori veri, quali contributi ha offerto e a chi. In democrazia chi la ama la tutela perchè è vissuto di lavoro guadagnando anche stima ed autostima.

 
LA PAROLA CORAGGIO LA SI PUO”’ provare senza protezioni OSCURE, MA CON L’INTERA VITA LAVORATIVA
E CONTRIBUTIVA.
 
A CAMALEO ….SIMONELLI MARIA CAROLINA SURACE PESA UN PO’ QUESTO CANTO DEL GALLO NON
TESTIMONIANZA DI GIUSTIZIA, MA PER USI IMPROPRI DI STRUMENTI DI MORTE ETICHETTATI BANDITI
DA CERTO MARKETING.
 
LE CROCI SONO TANTE E PESANO A POCHI TESTIMONI UTILI AD EVITARE IL GIUSTO CONTROLLO DI SERVIZI
E DI TUTELE.
 
IL curriculum della persona non è un foglio di carta, ma un libro , un progetto di vita le trasformazioni ed un viaggio
che merita rispetto per scelte non di convenienza o di false riserve o certificazioni…….
 
INVITEREI TUTTI A LAVORARE PER UNA GIUSTIZIA COMUNE, SOPRATTUTTO PER NON CADERE IN MANI CHE
NELLA RETORICA GARANTISCONO IMMUNITA’, NEI LOGGIATI’ nelle BOTTEGHE
 
LA GIUSTIZIA MERITA TUTELE , MA NON E’ UN TITOLO GARANTITO PERCHE’ PASSA PER LE MANI
CHE DEVONO ESSERE NON DA ARBITRATO PILOTATO CHE RITIENE UGUALE NEL REATO CHI HA OMESSO DETTAGLI
UTILI ALL’APERTURA DI AMBIENTI “ESTERNI” MOLTO PERICOLOSI PER LA DEMOCRAZIA. OCCORRE ESSERE VIGILI TUTTI, CORREGGERE E SOTTILINEARE ERRORI, MA INTERPRETARE LA LEGGE NON SOTTO LE LOGGE DI PIAZZA DEL POPOLO E NEMMENO NEI PALAZZI A PORTE ERMETICHE MA INSIEME A CHI DEVE TUTELARE PRIMA DI PERDERE LE VERE LIBERTA’.
 
DELITTI E PENE NELLE MANI DI MANDANTI, DI COMPLICI E DI CREATORI AD HOC DI EVENTI …….IL LAVORO MERITATO E’ AMATO PERCHE’ CONQUISTATO SUL CAMPO DELL’IMPEGNO E DELLO SFORZO.
 
QUANDO L’azienda traballa io farei attenzione a chi rappresenta ordini, categorie , non fermandosi agli eletti in liste chiuse o sponsorizzate, ma alla lontananza dal lavoro che conta, dagli affidi democratici di appalti ed incarichi per la sicurezza l’unico dato certo e “positivo” dell’+impresa …è macabro: 16% di morti in più per incidenti sul lavoro.
 
LO STATO DEMOCRATICO COSTA ED E’ costato molto ……a tanti: in questa fase alla scrivente è esplosa l’energia di contribuire e non solo per motivi di famiglia, ma per un dovere contributo alla scellerata manipolazione di un testo sacro (La Costituzione)
 
SI CAPIRA’ ALLORA CHI E’ SUPERFICIALE CHI E NEL CAOS DELL’ INFORMAZIONE E CHI DIMOSTRA CON
IL LAVORO LA TUTELA SINDACALE. OLTRE IL CARNEVALE LA METEORONA NON SCRIVE PER INFLUENZARE IL TEMPO MA PER SCARICARE FENOMENI PARANORMALI.
IL TEMPO …SEGUE RITMI NATURALI PER CHI USA MANI E GESSO. CHI REGGE I FENOMENI…..NON NATURALI NE’ UMANI, SA DISTINGUERE….GLI AMICI DI MERENDA DA FRATELLI DI VITA, MAI ESTRANEI, MAI
TRADITI, CHE GLI ANNI POSSONO CAMBIARE SENZA TOGLIERE ” A CIPOLLA” PARTI DI UNA IDENTITA’ IRRIPETIBILE. CERTI MANTELLI DI COMODO SONO PER I MERCANTI DI SCHIAVI, DI ARMI DI PROFUGHI E DI ESODATI.
PER COMMERCIARE LA TUNICA, SI PUO’ ANCHE CROCIFIGGERE OVUNQUE DIVIDENDOSI GLI UTILI DI ASSOCIAZIONI SCELLERATE……… ED INCHINARSI DOPO IL NAUFRAGIO DI CERTA NAVE DA CROCIERA ( DAL CARNEVALE ALL’ATTUALITA’)
 
PER TUTTI AL CONI, A SCUOLA, PER LA FISO…PER LA POLITICA HO SCELTO DI AGIRE…….
PER PASSIONE, MERITO E CORAGGIO PER IL CONCETTO DI FAMIGLIA DI VALORE, MAI CHIUSA AGLI ALTRI.
I VINCENTI SPESSO RIESCONO NON A FARE GUERRE MA A VINCERE CON AUTOREVOLEZZA PERCHE’ CREDONO AL DOVERE DI GARANTIRE I DIRITTI UMANI, SPECIE QUANDO SI FANNO PROCLAMI E FESTIVAL IN NOME DI UN VOLONTARIATO SOCIALE CHE CREA IL PLUS VALORE A PADRONI DI VERI EMIGRANTI-RIFUGIATI CHE MERITANO DIRITTI E DIGNITA’. QUANTI MERCANTI E QUANTI ABUSATORI DI GIUSTIZIA.
 
Consiglierei alle donne delle PARI OPPORTUNITA- DI INTERROGARSI SU DONNA GIUSTIZIA, PER GARANTIRE LA LIBERTA’- DI EMANCIPAZIONE ENTRO CONTESTI DI MERITO E DIRITTO CONSIGLIEREI ALLE DONNE DELLA POLITICA, rappresentanti di voto democratico di interrogarsi e di ri/pensare al ruolo svolto al progetto di vita ed alla storia delle relazioni umane, dell violenze palesi e delle offese volontarie di certi individui di generi non piu- tracciabili piloti occulti di uno ius oscuro
Consiglierei alle donne anche a livello locale di recuperare utili lavori delle COMMISSIONI IMPEGNATE NON IN SFIDE STERILI, CHE ERANO FONDATE SU FINI DIVERSI……
ALL’EPOCA….LA SIMONELLI SOCIALDEMOCRATICA CHIEDEVA TUTELE PER LE DONNE DEL PRIVATO CHE AVREBBERO GIUSTAMENTE DOVUTO PER DIRITTI DELLE POLITICHE SOCIALI AVERE DIRITTI A SER’-ERA CAMALEO …LEGGE 125 E NELLO STESSO TEMPO RICHIAMAVA LA LEGGE 180 LEGGE BASAGLIA….per la FOLLIA….
Oggi LA COSTITUZIONE MERITA IL BASTONE DI MIO PADRE IL LUPETTO ETIOPICO……..DANTE SENIOR CHE HA OFFERTO IL PANE DELLA LIBERTA- A ME DEL 48……….
MA IO CI SONO , SONO UMANA E SENZA RIFIUTO DELLE TECNOLOGIE. RIPENSO ALLO STILE UMANO AI CONTATTI UMANI .
 
VIVA IL RE….DI VIA DEL PASSO 3………….
in questo tempo duro riconosco davvero le radici comuni e la crescita dello sforzo del coraggio di resistere , di aver resistito a tante offese,avendo energie pulite inquinate da scorie tossiche.
LA DIGNITA’ DEL RE NON PER UN GIORNO PROVATA CON UN LAVORO CONQUISTATO SENZA ALIQUOTE DI RISERVA E SENZA RICATTI OCCULTI , NONOSTANTE I DELITTI PRESUNTI SARANNO PROVATI NON DA PENE INGIUSTE NE’ DA PENNE SUPERFICIALI. OLTRE GLI ADULATORI I GIUSTI E CHI DI DOVERE NON IMPORTA IN QUANTO TEMPO E CON QUANTO DOLORE RESTITUIRANNO IL VALORE DELLA DIGNITA’ DELLA BELLA PERSONA, UN DEGNO UOMO DI FAMIGLIA, NON OMERTOSA NE’ CIECA. IL GENERE DI FAMIGLIA UMANA DA CUI SIAMO ORIGINATI NON HA LA DOPPIA VITA, NE’ ALTRO.
LA DIGNITA’- non puo- essere scambiata con merci luccicanti e trucchetti di garanti di una sicurezza solo su carta.
CHI SA VEDERE E VIVERE CE LA FA SEMPRE ED ATTENDE ……CHE I PIANI ED I GIUSTI TEMPI, OLTRE SIMBOLI E CONVENZIONI RITROVINO LA COREMATICA………… ED IL CONTROLLO DI UN ASSOCIAZIONISMO SOLIDALE …PER RESISTERE.
Di lavoro vero si vive non si muore.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento