Keyson e Grandi aziende: uno sguardo verso gli ultimi

Print pagePDF page

Monteprandone- Il giovanissimo Claudio maradonna uomo dell’anno 2016

uomo-annoUno sguardo verso gli ultimi.
Non poteva mancare anche quest’anno per la Keyson e Grandi Aziende con sede a Centobuchi l’appuntamento con la solidarietà.
Nel corso della tradizionale cena di fine anno, è stata infatti consegnato dai proprietari delle due aziende Daniele Re, Katia Mattoni e Barbara Menzietti, a Filippo Camaioni delegato dell’Associazione “Verso gli ultimi” di Martinsicuro un assegno di diverse migliaia di euro da devolvere in progetti verso le comunità della Guinea Bissau.
Ciò è stato possibile grazie al lavoro svolto in questo anno dalle due aziende che hanno portato avanti importanti progetti di ricerca e sviluppo tra cui quelli di Keyson, innovativo software sull’alimentazione presto sul mercato nella versione full.
Un team giovane, motivato, creativo e dinamico proiettato verso il futuro perchè come ha sottolineato Daniele Re nel corso del suo intervento “Il miglior modo di prevedere il futuro è inventarlo”.
Solidarietà e giovani: un binomio inscindibile per Mattoni, Re e Menzietti, ed è per questo che si sono voluti consegnare riconoscimenti anche ai vari protagonisti di questo anno.
Uomo dell’anno 2016 è stato il giovanissimo Claudio Maradonna, che ha scritto materialmente il software sull’alimentazione. Poco più che ventenne, Claudio è dotato di una sensibilità unica; creativo, anticonformista, sperimentatore, ricercatore e nonostante la sua età ha un bagaglio culturale da far invidia a blasonati ingegneri e sviluppatori.
Premi speciali anche al Dott.Mauro Destino per “appartenenza” , ai Dott.Andrea Mancusi e Dott.Styven Tamburo per il “lavoro di squadra” , alla Dott.ssa Laura Bordoni per la “propositività” e riconoscimenti a Giulia Ferrara per la passione, Stefano Amandonico, al Dott.Simone Compagnoni.

You may also like...

Lascia un commento