I giochi del cuore con l’ASD C’era una volta

Print pagePDF page

10609336_10202237857419496_87526847_nSan Benedetto del T.- L’associazione coordinata da Clelia Spotorno, opera da un paio di mesi a San Benedetto

 Da un paio di mesi a San Benedetto del Tronto, opera C’era una volta asd, un’associazione che si propone, attraverso la riscoperta dei giochi di una volta di educare i bambini alla cooperazione e non alla competizione, facendo dell’attività motoria, un momento importante di crescita e non di

La responsabile Clelia Spotorno, ci spiega le finalità dell’associaizone e la progettualità messa in campo.

“C’era una volta asd “nasce dalla voglia di riproporre i giochi di una volta. Utilizziamo infatti solamente materiali semplici come corde, bottiglie di plastica, palline, cerchi.

Le nostre attività ludico- motorie vogliono trasmettere l’importanza della cooperazione invece della competizione, e l’errore quindi viene visto e vissuto come opportunità di crescita e non più indice di vergogna e Timore di giudizio.

Abbiamo abbracciato il progetto di Luca Nardi “I giochi della gentilezza “. Luca, da tempo, propone questo modo diverso di fare sport,e insegna alle scuole educazione motoria attraverso appunto “i giochi del cuore”.

Come lui, sono fermamente convinta che solo se si parte dall’educare i bambini alla gentilezza verso se stessi e gli altri si può ambire ad una società più gentile,sana,libera e più sicura!

Proponiamo inoltre vari laboratori manuali sempre in tema,partendo dalle Fiabe,le quali ci aiutano ad accompagnare bambini grandi e piccoli nella loro crescita emotiva e individuale.

Inoltre la scelta del materiale di riciclo aiuta noi e loro ad un consumo consapevole e a contribuire in piccolo alla salvaguardia del nostro pianeta”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento