Giuseppe Fortunato e quella sedia al centro della sala

Print pagePDF page

S.Egidio- Un’opera che potrebbe essere vista come la metafora dell’Italia.

opera Giuseppe FortunatoUna sedia al centro della sala , un gomitolo, dei ferri, barattoli di vernice e una colata sul pavimento.

E’ questa una delle opere dell’artista Giuseppe Fortunato esposte nella sala consiliare del Comune di S. Egidio che colpiscono di più.

Forse una metafora dell’Italia. Dico forse perchè Fortunato non dà mai una chiave di lettura delle sue opere. Lascia sempre al “lettore” la libertà di interpretazione.

Una sedia vuota: la partenza di tanti giovani che lasciano la propria Nazione per mancanza di futuro.

I ferri conficcati nel gomitolo: hanno colpito l’Italia al cuore, sul lavoro, sulla speranza. Come sbrogliare la matassa e ritrovare il “filo”?

Tre barattoli di vernice, non tre colori qualsiasi ma il verde, il rosso ed il bianco: il tricolore sempre più evanescente, sfumato, “sciolto”, ormai privato della sua identità.

I colori si mischiano sul pavimento: il rosso, il sangue di tanti che si sono uccisi per mancanza di prospettive, il bianco, le nuove generazioni che avanzano, che sfuma nel verde che è predominante: c’è ancora la speranza che non deve mai essere persa.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento