È utile sottolineare il valore di un sito per lasciare tracce nel dopofesta: la Castagnata di Montemonaco

Print pagePDF page

Esserci in un autunno appena entrato e ventoso significa apprezzare il sapore  ed i sapori della tradizione e pungersi con il riccio che contiene il pane di montagna. È buono il pane fatto con la farina di castagne,  quando dopo una bruschetta vicino al cammino di casa, ripensi alla polenta tagliata col filo di seta. Allora ti viene in mente Caterina, nonna di Enrico del Tiglio e la chioma frondosa dell’antico monumento verde. Oggi Caterina e Tiglio mostrano l’incancellabilità della montagna. CAMALEO prega di graffiare di più con scritti e denunce d’abbandono di questa meravigliosa terra visitata solo per vantarsi dei Sibillini…

Continua Paride a ricercare modi per dichiarare abusi o violazioni di queste risorse pubbliche!

You may also like...

Lascia un commento