Domenica a Controguerra la V Wine Bike

Print pagePDF page

Controguerra- Un appuntamento che richiama ogni anno tanti appassionati

Ancora pochi giorni per la Wine Bike, uno degli eventi più attesi dai bikers della Val Vibrata e non solo.

Domenica, al via a Controguerra la V edizione di questa cicloturistica, nata nel 2014 da un’idea di

Franco Carletta e Fabrizio Di Bonaventura, rispettivamente sindaco e vice-sindaco del comune vibratiano.

Un appuntamento che richiama ogni anno tanti appassionati e che regala passaggi mozzafiato e paesaggi unici, tra vecchie stradine comunali e vicinali riscoperti e ripristinati per l’occasione e i suggestivi filari del Controguerra DOC e del DOCG Colline Teramane.

Questo grazie all’organizzazione curata dall’ ASD MTB Controguerra, guidata dal presidente Fabrizio Leteo.

L’edizione 2018, prevede due percorsi: uno medio di circa 22 km ed uno lungo di 30, dove tecnica e divertimento si fondono per regalare una giornata all’insegna dello sport e dello stare insieme.

In palio anche il titolo di Re e Regina della montagna”: i più allenati avranno la possibilità di registrare e condividere in rete la propria attività con l’applicazione STRAVA, e potranno sfidarsi in un segmento cronometrato per la conquista di questo riconoscimento.

Il ritrovo è fissato per le ore 7.30 e la partenza alle oer 8.30, da Piazza del Commercio.

Al termine, è previsto il servizio docce presso la palestra comunale ed il Pasta Party finale in Piazza Garibaldi presso l’Enoteca comunale.

I non tesserati alla Federazione o ente di promozione sportiva dovranno all’atto dell’iscrizione consegnare copia del Certificato medico non agonistico.

“Il lavoro intenso di questi giorni- afferma Fabrizio Leteo, non è limitato all’evento di domenica ma serve soprattutto a consolidare questi percorsi attraverso un’attenta manutenzione per renderli fruibili tutto l’anno a vantaggio degli sportivi”

Il vice sindaco Di Bonaventura punta invece sulla promozione turistica: ” Un grosso lavoro dietro per fare “Turismo Esperenziale”.Un modo di valorizzazione il patrimonio culturale e ambientale e su cui il Comune di Controguerra ha investito molto negli ultimi anni”.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento