Concluso a San Benedetto del Tronto il corso di formazione internazionale “Dream, believe, achieve”

Print pagePDF page

San Benedetto- Ventitrè giovani di Armenia, Italia, Spagna e Georgia hanno avuto l’opportunità di acquisire competenze per lo sviluppo di piani imprenditoriali nel settore del turismo sostenibile.

Si è concluso a San Benedetto del Tronto il corso di formazione internazionale “Dream, believe, achieve”, realizzato grazie al programma europeo Erasmus+. Ventitrè giovani di Armenia, Italia, Spagna e Georgia hanno avuto l’opportunità di acquisire competenze per lo sviluppo di piani imprenditoriali nel settore del turismo sostenibile, un segmento in forte espansione in Armenia e in Georgia nonché settore chiave dell’economia in Spagna e Italia.

Durante i sette giorni del training, i partecipanti hanno sperimentato alcuni strumenti della comunicazione aziendale come elevator pitch e tecniche di negoziazione, si sono confrontati sulle rispettive politiche nazionali sull’occupazione e l’imprenditorialità giovanile ed hanno visitato diverse strutture ricettive e incontrato i rappresentanti di aziende locali. Al termine delle attività sono stati in grado di realizzare il proprio business plan per l’avvio di una start up.

Non sono mancate, naturalmente, le attività di scambio culturale come le serate internazionali e il workshop “Intercultura, cibo e turismo. La prima colazione nel mondo”, organizzato in collaborazione tra l’Istituto italiano Suore Pie Operaie dell’Immacolata Concezione e l’Istituto Alberghiero “Buscemi” di San Benedetto. Una importante giornata di networking e promozione del programma Erasmus+ nelle scuole, a cui ha partecipato anche il sindaco di San Benedetto Pasqualino Piunti, culminata con la preparazione dei piatti tradizionali italiani, armeni, spagnoli e georgiani.

Nel corso delle attività, i ragazzi hanno avuto anche la possibilità di visitare le città di San Benedetto del Tronto e Ascoli Piceno. “E’ stata un’occasione molto importante per tutti noi per acquisire le competenze necessarie allo sviluppo delle nostre idee imprenditoriali, ma nello stesso tempo un’esperienza culturale ed emotiva che consigliamo a tutti di sperimentare” hanno dichiarato i partecipanti del gruppo italiano provenienti dalle Marche, dall’Emilia Romagna, dalla Lombardia e dalla Sicilia.

Il progetto “Dream, believe, achieve”, nato dalla partnership tra l’Istituto italiano Suore Pie Operaie dell’Immacolata Concezione, l’associazione armena Youth for Exchange and Cooperation, la spagnola Aidejoven  e la Georgian Youth for Better Future, rientra nel programma Erasmus+ nell’ambito della “Key Action 2: Capacity building in the Field of Youth – Partnership per l’imprenditorialità”.

Le attività, che si svolgono durante 12 mesi nelle 4 nazioni partner, sono finalizzate a migliorare le capacità imprenditoriali dei giovani, lo sviluppo e l’innovazione delle imprese turistiche e la creazione di prodotti innovativi grazie al confronto e alla cooperazione con altre realtà imprenditoriali a livello internazionale con professionisti provenienti dai quattro Paesi partner.

Dopo la conferenza di lancio, svoltasi in Armenia a febbraio, e il corso di San Benedetto, la prossima tappa si svolgerà alla fine di luglio a Madrid, in Spagna, con un workshop sull’imprenditoria giovanile. Infine, la Georgia ospiterà l’evento conclusivo del progetto a ottobre.

You may also like...

Lascia un commento