Atletica, domani cross decisivo per gli europei

Print pagePDF page

Osimo- Nel 4° Cross Valmusone, quarta e ultima prova del calendario nazionale, in palio le maglie azzurre per la rassegna continentale dell’11 dicembre a Chia, in Sardegna
crossUn grande evento nazionale di atletica nelle Marche. Domenica 27 novembre a Osimo (Ancona) va in scena il Cross Valmusone, quarta e ultima prova indicativa per la composizione della squadra italiana che parteciperà ai Campionati Europei di corsa campestre dell’11 dicembre a Chia, in Sardegna. Al via quindi molti dei pretendenti alla maglia azzurra nelle tre categorie (senior, under 23, under 20), sia al maschile che al femminile. Sarà la quarta edizione per la manifestazione organizzata dall’Atletica Amatori Osimo Bracaccini, dopo quelle del triennio dal 2007 al 2009, in una valle a cavallo tra due province, Ancona e Macerata, e in sinergia con i comuni di Filottrano, Recanati, Loreto e Montefano, oltre a quello di Osimo. A questa manifestazione nazionale hanno legato il loro nome la Regione Marche, il Coni Provinciale e Regionale, il Panathlon International Club, la Lega del Filo d’Oro, ormai da anni partner dell’Atletica Amatori Osimo Bracaccini, con il supporto dell’Astea Servizi. Un piccolo segnale di solidarietà, che passa attraverso questa giornata di sport, è l’organizzazione di un “Pasta Party alla Amatriciana”, con parte dell’incasso devoluta alla popolazione delle zone terremotate marchigiane. In programma anche la premiazione del Grand Prix Marche di corsa su strada master per la stagione 2016, ma dei campionati regionali master di corsa su strada, in montagna e campestre, oltre che per i titoli regionali individuali di maratona e per l’assegnazione del Trofeo Göba, istituito in collaborazione con l’omonima azienda della famiglia Marinsalta con sede a Montecassiano, per la società che ha ottenuto il maggior punteggio complessivo nei Gran Prix di corsa su strada master e giovanile. Il riconoscimento va all’Atletica Amatori Osimo, che conferma il successo delle due passate stagioni.
Si gareggia negli spazi verdi circostanti la pista di atletica della Vescovara, dalle ore 9.30 con settore promozionale e master, quindi le prove giovanili per allievi e juniores alle ore 11.00 (4 km femminili) e 11.30 (6 km maschili), mentre gli assoluti scatteranno alle ore 12.00 (7 km donne) e 12.45 (10 km uomini). Al maschile sulla distanza dei 10 chilometri è atteso il siciliano Giuseppe Gerratana (Aeronautica), che si è aggiudicato la gara inaugurale di un mese fa a Castel Romano, insieme ai due finanzieri Patrick Nasti e Gabriele De Nard (Fiamme Gialle), entrambi tornati di recente all’attività dopo un periodo di stop. Da tenere d’occhio poi Andrea Sanguinetti (Fiamme Oro), con i compagni di club Paolo Zanatta e François Marzetta, senza trascurare lo specialista della corsa in montagna Xavier Chevrier (Atl. Valli Bergamasche Leffe) e la novità Alberto Dalla Pasqua (Edera Atl. Forlì), secondo nel cross di Levico Terme all’inizio di novembre. Nomi interessanti anche sui 7 chilometri delle donne con la piemontese Valeria Roffino (Fiamme Azzurre) e Claudia Pinna (Cus Cagliari), davanti a tutte nella prima prova, opposte alla tricolore assoluta Silvia La Barbera (Forestale) e Francesca Bertoni (La Fratellanza 1874 Modena), seconda a metà novembre nel cross di Sgonico in provincia di Trieste. Ma inoltre sono iscritte la pluricampionessa italiana Federica Dal Ri (Esercito), Sara Brogiato (Aeronautica) e Valentina Costanza (Esercito). Nella categoria under 23 attenzione a Italo Quazzola (Atl. Casone Noceto), Said Ettaqy (Esercito) e Mattia Padovani (Atl. Lecco Colombo Costruzioni), tra le donne in azione Chiara Spagnoli (Atl. Brescia 1950), Giulia Mattioli (Calcestruzzi Corradini Excelsior) e Costanza Martinetti (Atl. Libertas Arcs Cus Perugia).
A livello giovanile, la gara under 20 maschile (6 km) attende fra gli altri Yohanes Chiappinelli (Carabinieri), quinto agli ultimi Mondiali di categoria sui 3000 siepi, il vicecampione italiano juniores Ahmed Ouhda (Pool Atl. Alta Valseriana), Sergiy Polikarpenko e Dario De Caro (Cus Torino) con l’allievo marchigiano Simone Barontini (Sef Stamura Ancona). In campo femminile (4 km), sfida tra le migliori nei cross già disputati: dalla 17enne Marta Zenoni (Atl. Bergamo 1959 Creberg), bronzo iridato under 18 degli 800 metri che se la vedrà di nuovo con Giulia Zanne (Atl. Brescia 1950) come a Levico Terme, alle protagoniste del cross triestino Francesca Tommasi (Atl. Insieme New Foods Verona), Eleonora Curtabbi (Cus Torino) e Nicole Reina (Cus Pro Patria Milano), fino alle prime due nella prova inaugurale, Silvia Salera (Lazio Atl. Leggera) e l’atleta di casa Azzurra Ilari (Atl. Amatori Osimo). Iscritta anche l’allieva ugandese Belinda Chemutai (Toscana Atl. Empoli).

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento