Ancona, esordio sprint per la Caravelli

Print pagePDF page

assol209Ancona- L’ostacolista azzurra corre in 7”47 sui 60 metri piani nel meeting di apertura al Banca Marche Palas
 
Prime gare del 2015 al Banca Marche Palas di Ancona, con il meeting di sabato 10 gennaio che apre il calendario indoor. Come da tradizione, anche quest’anno la protagonista dell’appuntamento inaugurale è Marzia Caravelli (Aeronautica), scesa in pista per l’occasione sui 60 metri piani chiusi in 7”48 nella batteria per vincere la successiva finale con un centesimo in meno, 7”47. La campionessa italiana dei 100 ostacoli è attesa nuovamente domani, domenica 11 gennaio, nei 60 hs e anche sui 200 metri. Oggi alle sue spalle nel turno eliminatorio si piazza con 7”77 l’altra azzurra Chiara Bazzoni (Esercito), tricolore dei 400 al coperto, che poi in finale corre in 7”82 ma viene preceduta da Ilaria Giretti (Sport Atl. Fermo), seconda in 7”77 a un solo centesimo dal personale. Quarto posto della neojunior Annalisa Torquati (Team Atletica Marche), che si migliora due volte con 7”90 e 7”87. Al maschile nel rettilineo dello sprint si impone Mario Brigida (Sport Atl. Fermo), autore di 6”88 in batteria e 6”87 in finale.
Sui 400 metri la pugliese Lucia Pasquale (Olimpia Club Molfetta), al suo debutto nella categoria under 23, avvicina il personal best con 54”94. Tra gli uomini prevale Casimiro Sciscione (E-Servizi Atl. Futura Roma) in 48”38 davanti a Eusebio Haliti (Esercito), 48”54. Nella pedana del peso, il vicecampione italiano under 23 Lorenzo Del Gatto (Tam) lancia 16.23. Capitolo mezzofondo: nei 1000 metri, affermazione di Giovanni Bellino (Fiamme Gialle) con il tempo di 2’26”25 sulla promessa marchigiana Zakaria Rouimi (Mezzofondo Club Ascoli) che scende a 2’31”28, mentre Elena Borghesi (Atl. Lugo) si aggiudica quella femminile in 3’03”13 nei confronti della junior Agnese Marucci (Tam), 3’06”57. Nel lungo, 6.69 dell’allievo Jacopo Tasso (Atl. Avis Macerata). Dopo le prime quattro prove dell’eptathlon maschile, al comando Manuel Nemo (Tam) con 2728, fra gli juniores guida Massimiliano Sileoni (Atl. Avis Macerata) a quota 2332. Domani la seconda giornata, che prevede anche il pentathlon femminile all’interno di un nuovo meeting assoluto.

You may also like...

Lascia un commento