A Giuseppe Olivieri il premio imprenditore dell’anno

Print pagePDF page

MARTINSICURO – Va in archivio la 23° edizione

IMG_0078Un successo degno della sua tradizione. La ventitreesima edizione del Premio Val Vibrata, riservato agli imprenditori operanti tra Marche e Abruzzo, va in archivio tra gli applausi del pubblico presente, splendidamente ospitato nell’elegante cornice dell’Hotel Leucò di Martinsicuro, diretto da Anna Radocchia. La manifestazione, organizzata dal presidente del Premio Gabriele Rapali, insieme all’agenzia Vertigò di Lino Pontuti, è corsa via piacevolmente tra momenti di spettacolo, quadri moda, ottime pietanze, interventi dei politici in sala e le premiazioni degli imprenditori, presentate da Alex De Palo e dai volti Mediaset Alessandra Borgia e Remo Croci.

Il premio più ambito, quello di Imprenditore dell’anno, è andato a Giuseppe Olivieri, titolare della Nog’s, che ha anche annunciato grandi novità. «Abbiamo aderito al bando di crisi complessa – ha detto – e in caso di riscontro positivo creeremo a Corropoli il primo polo calzaturiero dell’Abruzzo, nel quale pensiamo di fare 30-35 nuove assunzioni, ma stiamo per aprire anche dei nuovi outlet a Milano, Firenze e Roma che si aggiungeranno a quelli di Corropoli, Roseto e Pescara. Questo è possibile solo grazie al lavoro di tutti i miei preziosissimi collaboratori».

Premi anche per le aziende e gli imprenditori Nicola Di Nicola della Globo, Alfano Di Paolo della Wampum, Lucia Zilli, Blue Flor, Mirko e Mario Capanna, Enzo Lori, Anna Radocchia, Stefano Nazzari, Marco Clementoni, Caffè del Marinaio, Arturo Bascetta, Maurizio Capocasa, Nello Crosta, Sergio Lamponi, Giuseppe Barboni, Mauro Cesaroni, Dibane Joussef, Giovanna Capozzi e Francesco Passariello. Sul palco per premiare gli imprenditori il sindaco di Martinsicuro Massimo Vagnoni, l’onorevole Giulio Sottanelli, il presidente del consiglio comunale di Martinsicuro Emma Zarroli e l’assessore regionale all’agricoltura, caccia e pesca Dino Pepe.

«Conosco bene questo territorio – ha detto Pepe – essendo stato il sindaco di Torano Nuovo per dieci anni e so perfettamente quanti sacrifici debbano fare i nostri imprenditori, specie nel 2017 che in Abruzzo ha portato parecchie vicissitudini, tra neve, frane e inondazioni. Proprio per questo, ma anche dopo la nostra segnalazione che in Val Vibrata erano stati persi 5.300 posti di lavoro, ci è stato riconosciuto insieme alla Regione Marche il titolo di area di crisi complessa. Così facendo i dodici comuni della Val Vibrata più quello di Valle Castellana avranno a disposizione 30 milioni di euro che saranno disponibili una volta che i progetti presentati dagli imprenditori saranno approvati dal Governo. Sono tanti soldi che potranno dare una risposta importante alle difficoltà vissute dal nostro territorio».

I momenti dedicati allo spettacolo hanno visto le esibizioni della cantante sambenedettese Valentina Pallesca, del balletto cubano con tre giovanissime e sensuali artiste e della ballerina di danza del ventre Greta Gre, mentre ha interessato molto il pubblico il quadro di moda giovane realizzato da Bulli e Pupe di Martinsicuro di Saverio Croci.

You may also like...

Lascia un commento