6°Concorso Città di Grottammare: 300 gli autori

Print pagePDF page

Grottammare- Le premiazioni sono fissate per sabato 2 maggio 2015, presso la sala Kursaal del Comune di Grottammare.

 

CONCORSO CITTA' GROTTAMM 5A ED PREMIAZOrganizzato dall’Associazione Pelasgo968 di Grottammare, con il patrocinio del Comune di Grottammare e della Regione Marche, il Concorso Città di Grottammare, concorso di poesia nazionale, si è ritagliato in breve tempo uno spazio di tutto rispetto nel panorama nazionale.

Alla 6^ edizione hanno aderito circa 300 autori, provenienti da tutte le regioni italiane, con ben 597 opere in concorso: 348 poesie in lingua,105 poesie in dialetto e 144 racconti brevi.

Sono tre le sezioni in cui è suddiviso il concorso: poesia inedita in lingua italiana, poesia in dialetto e racconto breve. Ad esse si aggiunge un premio speciale, oltre quello alla metrica presente fin dalla prima edizione, per una poesia o racconto breve a contenuto umoristico e/o erotico intitolato a Giuseppe Gioachino Belli.

Non molti sanno che il noto poeta romano nella prima metà dell’800 soggiornò a più riprese e per diversi mesi dell’anno fra San Benedetto del Tronto e Ripatransone: Pelasgo 968 vuole così rendere omaggio a una delle figure della nostra letteratura che più hanno lasciato un segno nell’ambito della poesia dialettale.

Novità assolute della nuova edizione è un premio dedicato ad un racconto giallo, thriller, noir e un premio speciale per un racconto con tematica sociale: violenza di genere, quest’ultimo in collaborazione con il Club Unesco di San Benedetto del Tronto.

Nell’ambito del Concorso Città di Grottammare, viene inoltre data particolare attenzione alle opere di giovani autori attraverso riconoscimenti ai giovani poeti e ai migliori giovani narratori.

Il bando ha scadenza il 31 gennaio di ogni anno, termine entro il quale i partecipanti, purché maggiorenni, possono inviare le loro opere.

Per i migliori è inoltre prevista la possibilità di collaborazione con una casa editrice per un’eventuale pubblicazione sui rispettivi cataloghi, sia digitali che cartacei: la Comunication Project Editore di Recanati.

Per il terzo anno consecutivo aderisce all’iniziativa anche il prestigioso Centro Nazionale di Studi Leopardiani di Recanati.

La Pelasgo 968 è inoltre affiancata dal Club Unesco di San Benedetto del Tronto e dalla Onlus Cultori di Ercole di Sant’Omero e dall’associazione I luoghi della scrittura di San Benedetto del Tronto.

La Giuria, composta da elementi di spicco del panorama culturale italiano: Maria Rizzi, Elena Malta, Maria Lampa, Graziella Carassi, Giuseppe Gerbino, Svilen Angelov, Enrico Di Carlo, Filippo Massacci, Roberto Mestrone e Maurizio Marcelli, sta ultimando le operazioni di valutazione e a breve si conosceranno i vincitori.

Le premiazioni sono fissate per sabato 2 maggio 2015, presso la sala Kursaal del Comune di Grottammare. Come è consuetudine, farà seguito la tradizionale Cena di Gala, un appuntamento ormai fisso di cultura e spettacolo.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento